Ares Gate, nuova sconvolgente rivelazione su Rosalinda Cannavò

0

Le rivelazioni spiazzanti su Rosalinda Cannavò e l’Aresgate sono arrivate nel corso dell’ultima puntata di “Non è l’Arena”, condotta da Massimo Giletti su La7

Rosalinda Cannavò
Rosalinda Cannavò e le accuse per l’Aresgate a “Non è l’Arena” (Foto: Facebook)

La vicenda dell’Ares Gate continua a tenere banco. La figura di Adua Del Vesco, tornata al suo nome originale, ovvero Rosalinda Cannavò, è sempre al centro dell’attenzione. L’ex concorrente del GF Vip è stata ospite ieri a “Live non è la D’Urso”, parlando della sua relazione con Andrea Zenga e dei progetti futuri. A preoccuparla però è la morte di Teodosio Losito e all’indagine aperta dalla Procura di Roma a seguito delle dichiarazioni di Massimiliano Morra e della stesa “Adua Del Vesco”.

Ad entrare nella vicenda è stato anche Gabriel Garko nelle ultime ore. Il tutto ruota intorno alla presunta presenza di una  setta, a cui avrebbero fatto riferimento i due gieffini, in grado di condizionare a tal punto Losito da procurarne la scomparsa. A capo c’era un presunto Lucifero, non meglio identificato.

Ad approfondire la questione è stata la puntata domenicale di “Non è l’Arena”, in onda come sempre su La7. Massimo Giletti ha raccolto la testimonianza anonima di una persona che si è detta informata sui fatti.

LEGGI ANCHE >>> Rosalinda Cannavò, il suo gesto sorprende tutti: fan in visibilio – FOTO

Ares Gate, un testimone anonimo a Non è l’Arena: “Rosalinda Cannavò era seguace di un santone”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Non è l’Arena (@nonelarena)

L’ospite, a volto coperto, di Massimo Giletti ha subito esordito dicendo: “Il rapporto tra Rosalinda Cannavò e Losito era molto stretto. Lui era come suo padre, era completamente perso dietro questa ragazza. L’ha ricoperta di regali, perché quello che ha fatto per lei insieme ovviamente ad Alberto (Tarallo, ndr), perché Teodosio era il motivo della vita di Alberto, era il motore della vita di Alberto”.

Il testimone anonimo aggiunge: “Tra Teo e Alberto Rosalinda è vissuta nella bambagia. Sono stati i suoi padri putativi veramente. L’hanno aiutata nei momenti difficili, come durante l’anoressia“. Dopo di che si concentra sull’atteggiamento di Adua Del Vesco dopo la morte di Losito.

Si è sentita mancare la terra sotto i piedi e scioccamente se l’è presa con una persona totalmente estranea e innocente che anzi aveva contribuito al 90% del suo mantenimento”.

Il riferimento è chiaramente ad Alberto Tarallo, che dovrebbe essere ascoltato a breve dalla procura. L’anonimo ha poi svelato a Giletti che Rosalinda ha parlato di un mondo strano, misterioso, occulto, poi è si è scoperta una fotografia dell’attrice insieme a un parlamentare con la quale andavano alla ricerca di un santone di nome Christian.

Andava cercando i miracoli, le benedizioni strane. Nella foto si vede chiaramente che sono andate insieme. Quindi è lei che a un certo punto ha avuto il bisogno di far parte di quella setta, chiamala seguace di un santone”.

LEGGI ANCHE >>> Mara Venier si commuove in diretta TV: “Non ce la facciamo più”

GUARDA LA TESTIMONIANZA A “NON E’ L’ARENA”:

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui