Zona rossa, cosa si può fare dal 15 marzo: tutte le nuove regole da seguire

0

Da domani l’intera Italia sarà in Zona Rossa, con il Dpcm di Mario Draghi che imposta le nuove regole da seguire. Andiamo a vedere cosa si può fare.

Zona Rossa regole
Quasi l’intero paese in zona rossa (Getty Images)

L’intera Italia si prepara ad entrare in zona rossa o arancione da domani, con il premier Mario Draghi che ha pubblicato il nuovo Dpcm, con tutte le regole da seguire. Non cambiano i temi caldi, con le restrizioni che riguarderanno gli spostamenti, negozi, scuola e visite ai congiunti. Nuove strette che sono concordate con l’Iss e che durerranno fino al 6 aprile, andando quindi a coprire anche i giorni di Pasqua. Al coltempo, con il nuovo dpcm dovrebbe entrare in vigore anche il nuovo piano vaccini, organizzato dal generale Figliuolo. L’obiettivo è fermare i contagi, con l’ultimo bollettino che ha fatto registrare 26.062 nuovi casi e 317 morti.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Nuovo piano vaccinazioni, l’obiettivo di Figliuolo: triplicare i numeri

Da lunedì troveremo in zona rossa: Emilia Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Puglia, Veneto e la Provincia autonoma di Trento, Campania e Molise. Mentre le restanti nove regioni andranno in zona arancione. L’unica regione in zona bianca, invece, sarà la Sardegna che si gode il minor numero di restrizioni. Andiamo quindi a vedere tutte le regole previste per le varie fasce di colorazione.

Zona rossa, nuove regole da seguire: la stretta del Governo

Zona rossa regole
Tutti i provvedimenti presi dal premier Mario Draghi (Getty Images)

Palazzo chigi ha reso noto che dal prossimo lunedì, le regioni in zona gialla dovranno seguire le norme previste precedentemente dalla zona rossa. Mentre invece resta in vigore la zona rossa per le regioni che avranno un’incidenza di 250 casi ogni 100mila abitanti. Inoltre le singole regioni potranno adottare le misure previste dalla zona rossa laddove l’incidenza dei contagi sarà maggiore. Resterà in vigore il coprifuoco dalle ore 22 alle 5. Gli spostamenti saranno possibili solamente per motivi di lavoro, di salute o urgenze.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Pasqua in lockdown, Lamorgese: “Italiani chiamati ad altri sacrifici”

La grande novità riguarderanno i giorni di Pasqua: 3, 4 e 5 aprile 2021. Infatti sull’intero territorio nazionale, fatta eccezione per Regioni o Province autonome in zona Bianca (Sardegna), si applicheranno tutte le misure della zona rossa, con più controlli su tutto il territorio. Infatti nei tre giorni pasquali, gli spostamenti verso parenti o congiunti saranno permessi una sola volta al giorno. Quindi saranno permesse le visite ad amici o parenti, ma solamente una volta al giorno. Rimane in vigore, invece, il divieto di spostamenti tra regioni, salvo motivo di comprovata necessità.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui