Covid, Iss: “L’Rt è salito ancora, epidemia in rapida espansione”

0

Covid, l’Iss ha fornito i dati di monitoraggio aggiornati relativi all’andamento della pandemia in Italia. Ecco le ultime

covid iss
Covid, i dati resi disponibili dall’Iss (Getty Images)

L’epidemia è in rapida espansione su tutto il territorio nazionale. È questo il messaggio veicolato dall’Iss, che ha fornito poco fa l’ultimo monitoraggio relativo al periodo che va dal 17 febbraio al 2 marzo 2021. Stando agli ultimi dati, l’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è pari a 1.16, con un range che va dall’1.02 all’1.24.

Si tratta di un numero abbastanza eloquente, che indica come il Covid sia in rapida espansione. Sale anche l’incidenza dei casi. Sempre secondo quanto riferito dall’Iss in cabina di regia, nella settimana che va dall’1 al 7 marzo 2021 si è passati a 225,64 casi per 100mila abitanti, mentre la settimana precedente erano 194,87.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, Italia verso chiusura totale: Pasqua in zona rossa

Covid, Iss: “Servono nuove misure”

Danimarca sospende AstraZeneca
Secondo quanto riferito dal monitoraggio settimanale, la pandemia continua ad essere in espansione: è allarme (Foto: Getty)

Dati preoccupanti quelli che emergono dall’ultimo report settimanale fornito dall’Iss in cabina di regia. Il Covid è in rapida espansione in tutta Italia, con un indice Rt in continuo aumento. Preoccupa anche il tasso di occupazione in terapia intensiva, arrivato al 31% (settimana scorsa era del 26%). In generale, il numero di persone ricoverate è aumentato dai 2.327 del 2 marzo ai 2.756 del 9. In aumento anche il dato sui pazienti in aree mediche, passato da 19.570 a 22.393.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Covid Italia, 12 regioni a rischio zona rossa: oggi le modifiche al Dpcm

Sono forti soprattutto le variazioni inter-regionali, con alcune di queste dove i numeri dimostrano come: “Siano necessarie nuove misure restrittive“. Si osserva inoltre un forte aumento nel numero di nuovi positivi non associati alla catena di trasmissione, mentre rimane stabile la percentuale dei positivi rilevati attraverso l’attività di tracciamento dei contatti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui