Maradona, aggredite l’ex moglie e le figlie: paura in pieno centro!

0

Le figlie Dalma e Giannina, insieme all’ex moglie di Moradona, sono state aggredite alla marcia in onore del Pibe de Oro: ecco quanto è successo

Maradona

Diverse migliaia di cittadini argentini sono scesi in strada per chiedere giustizia per la morte di Maradona, avvenuta lo scorso 25 novembre. Tra queste persone, presenti anche le figlie dell’uomo, Dalma e Giannina, oltre l’ex moglie Claudia Villafañe. Alle ore 18:00 la Plaza de la República è stata letteralmente occupata da bandiere e stendardi, ma la famiglia di Maradona ha dovuto abbandonare dopo soli 15 minuti. Esagerata era la calca di tifosi e della stampa che le assediava mentre portavano lo striscione con su scritto “condanna sociale e giustizia per i colpevoli”.

LEGGI ANCHE—> Calciomercato Juventus, Rabiot in uscita: offerta folle per il francese

Maradona, aggressione alla famiglia in piazza: Dalma chiarisce

mORTE Maradona annuncio
la morte del Pibe de Oro (Getty Images)

La figlia di Maradona, Dalma, ha spiegato su Instagram l’accaduto: “Purtroppo stavamo camminando verso l’Obelisco fino a quando la stampa non si è gettata su di noi. Era impossibile continuare a camminare perché anche la stampa ha iniziato a spingere le persone. Non è sembrato il giusto modo di fare”.

LEGGI ANCHE—> Sandra Milo, quell’annuncio che ha sconvolto tutti: è accaduto davvero

La stessa ha poi smentito la presunta aggressione a sua madre: “Nessuno ha insultato mia madre. Eravamo lì solo per chiedere giustizia”. Certo è che la folla di manifestanti ha pesantemente attaccato l’avvocato di Maradona, Matías Morla, ed il medico Leopoldo Luque. I due sono entrambi indagati.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui