Cashback, italiani furiosi: “Così è un’ingiustizia assurda”

0

Cashback, l’annuncio fa infuriare parecchi italiani. Ecco cosa sta succedendo per quanto riguarda il ‘concorso’ statale. 

cashback GOVERNO DRAGHI
 (Pixabay)

Il cashback, in periodo in cui tantissime famiglia e imprenditori sono disperati, è un’ingiustizia terribile. E’ quanto tuona a gran voce Giuseppe Menchelli, direttore di Confartigianato intervenuto sull’argomento in questi giorni. Del resto, a fronte di milioni di italiani in difficoltà e senza ristori concreti, un mega budget è stato messo a disposizione indistintamente di tutti gli italiani tra cui tantissimi furbetti che stanno attuando escamotage vari per assicurarsi un bottino totale da 1.650 euro.

Potrebbe interessarti anche —-> WhatsApp, la chat può diventare agenda personale: come fare

Cashback, soldi pubblici sprecati?

Cashback
 (Pixabay)

“Assurdo che in un simile momento d’emergenza si sia deciso di destinare quasi 5 miliardi di soldi pubblici arrivati da Bruxelles”, evidenzia il dirigente senza mezzi termini. E non finisce qui: “La misura attuata, oltre a dei costi esagerati, avvantaggia solo chi è un grado di spendere e che vive prevalentemente nelle grandi aree urbane. Un vantaggio per i ricchi praticamente ma pagato tuttavia con i soldi di tutti. Lo trovo un modo molto singolare per ottenere l’equità sociale e fronteggiare l’evasione fiscale”.

Dichiarazioni che vengono sottoscritte da tantissimi connazionali, col Paese ormai spaccato tra pro e anti-cashback. C’è chi lo ritiene un intervento proficuo ed effettivamente utile per depennare man mano il pagamento a nero e chi, proprio come Menchelli, la ritiene invece una trovata inopportuna in questo preciso momento storico. Parliamo pur sempre – evidenzia ‘l’opposizione’ – di un periodo dove si sono registrati anche parecchi suicidi causa una crisi terribile.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui