Europei, il ct di una big pronto all’addio: è ufficiale

0

Europei, il ct di una big pronto all’addio: è ufficiale. La rassegna continentale sarà l’ultima occasione prima di lasciare la prestigiosa panchina

Europei 2021
Europei, il ct di una big pronto all’addio: è ufficiale (Foto: Getty)

Gli Europei di calcio del 2020 sono stati posticipati di un anno esatto a causa della pandemia di Covid-19. La prima edizione itinerante avrebbe dovuto prendere il via l’11 giugno scorso allo stadio Olimpico con Italia-Turchia e vedrà il fischio di inizio 365 giorni dopo, probabilmente sempre a Roma. Il condizionale è d’obbligo perchè ancora la Uefa non si è espressa ufficialmente sulla sede della manifestazione. Si sta parlando anche di un Paese unico che possa ospitare tutte le gare, con il Regno Unito che ha avanzato la propria candidatura potendo contare sullo stato avanzato delle vaccinazioni.

Indipendentemente da dove si giocherà, le nazionali più accreditate alla conquista della manifestazione continentale sono sempre le stelle. La Francia campione del mondo in carica, l’Inghilterra di Southgate, l’Italia di Roberto Macini, la Spagna del nuovo corso targato Luis Enrique e la solita Germania di Low. Quest’ultimo sarà però all’ultima apparizione nel ruolo che lo ha visto protagonista nell’ultimo quindicennio.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Milan, rinnovo Ibrahimovic: il piano di Maldini

Europei, il ct di una big pronto all’addio: Low lascia la Germania

Low
Europei, il ct di una big pronto all’addio: Low lascia la Germania (Foto: Getty)

Era l’agosto del 2006, quando l’allora assistente di Klinsmann ereditò il posto dall’ex attaccante dell’Inter. Da lì è partita un’epoca di grandi successi, con la Coppa del Mondo del 2014 in Brasile, come fiore all’occhiello.

Ora la comunicazione ufficiale da parte della DFB con l’addio che avverrà subito dopo gli Europei del 2021.

L’ultimo periodo è stato piuttosto difficile per la Germania, con il ranking FIFA calato bruscamente e con le brutte figure rimediate in Nations League. I fasti di qualche anno fa sembrano essere alle spalle, con il ricambio generazionale che tarda ad arrivare. Ad aprire il nuovo ciclo dovrebbe essere l’attuale tecnico dell’Under 21, Stefan Kuntz, basando la squadra proprio sui giovani. Il sogno però resta Jurgen Klopp, giunto al capolinea con il Liverpool e possibile nome su piazza dalla prossima estate.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, Spalletti sulla panchina di una big: è quasi fatta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui