Covid, Cts: “No a lockdown nazionale, sistema a colori più ferreo”

0

Secondo quanto appreso dall’AGI, per arginare l’emergenza Covid il Cts avrebbe escluso un nuovo lockdown nazionale

covid cts
Covid, il Cts ha escluso un nuovo lockdown nazionale (Getty Images)

È iniziata questa mattina la riunione tra il Comitato tecnico scientifico e il governo. Argomento di discussione ovviamente l’emergenza Covid e le misure da prendere per tentare di arginare l’avanzata del contagio, soprattutto a fronte dell’impatto che stanno avendo le varianti in tutta Italia. Tra le altre cose, nei giorni scorsi si è parlato di un possibile nuovo lockdown nazionale, con chiusure mirate a velocizzare la campagna vaccinale.

Stando a quanto appreso dall’AGI, il Cts avrebbe però escluso questa decisione drastica. Non ci dovrebbe essere quindi una nuova chiusura come quella di un anno fa, ma si va verso una conferma del sistema a colori. L’idea è quella di inasprire le regole per ogni livello, a partire dalla zona gialla.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, Draghi: “L’emergenza peggiora, potenzieremo le vaccinazioni”

Covid, Cts: “Zona rossa oltre soglia 250 casi”

lockdown natale
Si va verso un inasprimento delle misure già in vigore (Getty Images)

Oltre ad aver escluso categoricamente un nuovo lockdown nazionale, nel corso della riunione di questa mattina con il Governo si è parlato anche di misure più stringenti riguardanti il sistema a fasce. Il Cts ha proposto la zona rossa automatica una volta superata soglia 250 casi su 100mila abitanti in 7 giorni, che sia totale, rafforzata e con misure stringenti. Una svolta rispetto a quanto previsto ad oggi dal Dpcm, che dà al governatore di regione la facoltà di decidere come procedere.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Meteo, settimana all’insegna dell’instabilità: tornano nuvole e piogge

Sempre secondo quanto appreso dall’AGI, le misure proposte questa mattina dal Comitato tecnico scientifico non sarebbero nuove al Governo. Già lo scorso gennaio, questi suggerimenti sono stati più volte proposti ma sempre ignorati.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui