WhatsApp, imminente ritorno: questo messaggio spaventa gli utenti

0

Un nuovo messaggio spaventa gli utenti di WhatsApp, che temono l’immediato ritorno. Andiamo a vedere cosa sta circolando tra le chat e cosa c’è di vero.

WhatsApp ritorno messaggio
Il messaggio del ritorno spaventa gli utenti (via Screenshot)

Nonostante lo scivolone sui nuovi termini di servizio, WhatsApp è oramai leader nel settore delle applicazioni di messaggistica istantanea. Infatti ad oggi l’app del gruppo Facebook conta più di due miliardi di utenti, un dato strabiliante specialmente se si pensa all’ascesa delle due applicazioni rivali, Telegram e Signal. Però sull’app di Menlo Park non mancano i messaggi sospetti e le truffe. Proprio uno dei messaggi che sta girando nell’applicazione, spaventa gli utenti.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Xiaomi, Facebook, Twitter e anche TikTok: è corsa al “clone” di Clubhouse

Infatti negli ultimi giorni, diversi utenti stanno segnalando un messaggio che avvisa il ritorno a pagamento dell’applicazione, tornando all’originale costo di 0,89 centesimi. La notizia ha suscitato l’ira di molti account, ma ci teniamo a dirvi che di vero in questo messaggio non c’è niente di vero se non una truffa. Specialmente se all’interno del messaggio trovate un link, vi invitiamo a non cliccare, visto che spesso si aprono pagine pronte  a rubare i vostri dati sensibili. Andiamo quindi a vedere una delle novità presenti sull’app.

WhatsApp, niente di vero nel messaggio sul ritorno a pagamento: la novità

WhatsApp funzione
Sbarca una nuova funzione sull’app di messaggistica (via Screenshot)

Nei giorni scorsi vi abbiamo anticipato una grandissima funzione in arrivo su WhatsApp desktop, ossia l’implementazione di chiamate vocali e video. Gli sviluppatori hanno infatti ideato questa funzione per convincere gli utenti a non passare alle rivali, con le chimate desktop che per ora saranno disponibili solamente in versione one-to-one. In futuro gli sviluppatori hanno promesso anche chiamate vocali e video fino a 50 utenti, come accade per la versione mobile.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Netflix, torna una delle serie TV più amate: c’è già il trailer – VIDEO

La funzione sarà quindi disponibile su: Windows 10 a 64 bit versione 1903 e successive e macOS 10.13 e versioni successive. Inoltre per poter usufruire del nuovissimo tool ci sarà bisogno di un microfono, una webcam, una connessione Internet attiva sul computer e sul telefono, concedere a WhatsApp l’autorizzazione ad accedere al microfono e alla fotocamera del computer. Inoltre gli sviluppatori hanno promesso tante novità a partire dal secondo trimestre del 2021, per permettere il ritorno di molti utenti che hanno detto addio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui