Vaccino Covid, consensi da record per Boris Johnson: i numeri

0

Con una campagna relativa al vaccino Covid che procede a passo spedito, consensi da record per Boris Johnson in Gran Bretagna

vaccino covid
Vaccino Covid e gestione della pandemia, Boris Johnson sorride (Getty Images)

Boris Johnson ottiene il pieno di consensi in Gran Bretagna. Il premier – spinto da una campagna vaccinale da record e dalla finanziaria – ha completamente rivalutato la propria immagine. Dopo le critiche dei primi mesi, ora il suo Partito conservatore è considerato il numero uno in tutto il Regno Unito. Cancellate le critiche dei primi mesi relative alla gestione della pandemia e al pesante bilancio di morti, oltre che ai primi effetti post Brexit.

A certificare questi dati un sondaggio di YouGov che, ad oggi, accredita ai Tory consensi da record, pari al 45% di suffragi. Si tratta di un numero persino superiore al 43,6% che lo ha portato alla vittoria del dicembre 2019.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Oms, nessun rapporto provvisorio sulla missione Wuhan: la rivelazione

Vaccino Covid e Finanziaria, Boris Johnson sorride

I Tory ottengono consensi da record in Gran Bretagna (Getty Images)

Stando ad un sondaggio portato avanti da YouGov, Boris Johnson ha la Gran Bretagna in pugno. Consensi da record per i Tory, pari al 45% dei suffragi. L’enorme marea di voti a favore sarebbero arrivati grazie ad un vaccino anti Covid che sta venendo distribuito con campagne ad hoc, una gestione migliore della pandemia e una “luce in fondo al tunnel” ora visibile. Il Labour di Keir Starmer si trova ora al 32%, con 13 punti di distacco rispetto al Partito conservatore.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Covid, cambia mappa dell’Italia: maggiori restrizioni in Lombardia e Campania

Stando al Times, comunque, i consensi sarebbero arrivati anche grazie alle prime reazioni positive a una finanziaria 2021 che è stata basata su un aumento differito di tasse. A partire dalla Corporation Tal sui business medio e grande. Garantita anche una parziale copertura degli enormi impegni di spesa pubblica, stanziati per la ripresa della pandemia. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui