Amici 20, concorrente fa coming out: il suo racconto

0

Un concorrente di Amici 20 ha fatto coming out dichiarando di essere gay: il racconto prima della puntata speciale su Amazon Prime Video

Amici 20 (Meteoweek)
Amici 20 (Meteoweek)

Quest’oggi c’è la prima puntata del daytime di Amici 20 su Amazon Prime Video che porta molte novità. In primis, ci sarà uno speciale con la presenza di tutti i ragazzi insieme a Maria De Filippi dalla durata di 50 minuti che prenderà il nome di Amici Special. La conduttrice ad ogni concorrente ha regalato un diario su cui scrivere pensieri ed emozioni proprie. A tal proposito, in risalto sono finite le parole di Leonardo Lamacchina che ha fatto pubblicamente coming out. Maria, nel leggere le sue parole, usa un nome di fantasia.

“Avevo 14 anni e andavo alle medie. Ero uno abbastanza simpatico e casinaro e abbastanza cicciotto. Facevo mille cose nella mia vita, grazie ai miei fantastici genitori. […] Ho sempre cercato di non deluderli mai. Mi davano tutto e io sentivo la responsabilità di quel tutto.

In quel periodo tutti iniziano ad avere la prima fidanzatina, ad uscire e a creare alcuni rapporti di amicizia. Alcuni dei quali tengo a stretti a me tutt’ora, ma qualcosa non andava nel verso giusto. Non sapevo cosa fosse, ma sapevo che non riuscivo a riconoscermi nella vita e nella persona che dovevo diventare”.

LEGGI ANCHE—> Sanremo 2021, Simona Ventura positiva al Covid: cosa succede ora

Amici 20, il coming out di Leonardo Lamacchia

E’ poi proprio Leonardo a continuare con la storia: “Con l’inizio dell’estate conobbi, tramite amici di scuola, un ragazzo più grande di me che si chiamava Antonio. Iniziammo a parlare del più e del meno e subito mi resi conto che non era una semplice amicizia, ma sentivo un’attrazione nei suoi confronti talmente forte da non poter passare inosservata. Iniziai a domandarmi cosa potesse essere”.

LEGGI ANCHE—> “Tina non sta bene”: il motivo della sua assenza ad Uomini e Donne

Fino a quel momento non avevo mai pensato all’eventualità che potessero piacermi i ragazzi. Però stava succedendo quello”.  Raccontarlo per lui è stato un atto di liberazione, così come lo è stata la musica. “Proprio per questo ha poi deciso di iniziare a scrivere – rivela – canzoni rivolte agli uomini, per rompere un velo di paura e omertà e per non far sentire gli omosessuali diversi dagli altri ma liberi”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui