Covid, medici ospedalieri: “Situazione in peggioramento, serve lockdown”

0

Covid, il sindacato dei medici ospedalieri lancia l’allarme: la situazione è in netto peggioramento, serve un lockdown

covid medici
Covid, il segretario del sindacato medici ospedalieri lancia l’allarme (Foto: Getty)

È nuovamente allarme Covid. Dopo che, solo poche settimane fa, quasi tutta Italia era passata in zona gialla con numeri in netto miglioramento, ora la situazione è tornata ad aggravarsi. L’avvento delle varianti ha inevitabilmente contribuito ad un innalzamento dei casi giornalieri, con il governo che sta agendo di conseguenza.

Sul tema, è intervenuto anche Carlo Palermo all’AGI. Il segretario nazionale dell’Anaao Assomed – il sindacato dei medici ospedalieri – ha lanciato l’allarme. “La situazione è grave, c’è una forte preoccupazione per la tenuta delle strutture ospedaliere. Dispiace dirlo, ma servirebbe subito un lockdown di almeno tre o quattro settimane. In questo modo arriveremmo ad aprile con molti più vacciniha dichiarato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Nuovo Dpcm, Meloni: “È in assurda continuità col governo Conte”

Covid, medici ospedalieri: “Saturazione in brevissimo tempo”

I numeri sono in netto peggioramento a causa delle varianti Getty Images

Intervistato dall’AGI, il segretario nazionale del sindacato medici ospedalieri Carlo Palermo ha parlato dell’attuale situazione legata al Covid negli ospedali italiani.All’inizio della seconda ondata, avevamo 40 pazienti totali in terapia intensiva. Oggi sono 2400. Se riparte la curva, prevedo una nuova saturazione in brevissimo tempo” ha spiegato, aggiungendo che: “Il sistema a colori non basta più, con la zona arancione non si riuscirà a bloccare rapidamente la circolazione del virus, servono accorgimenti in più“.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Istat, povertà da record in Italia: dati mai così pesanti dal 2005

Serve quantomeno arrivare a soglia 5mila casi al giorno, così da riprendere con il tracciamento. Fermiamoci con questi stop and go, ci trascineremmo fino all’estate. Un lockdown vero è l’alternativa migliore ad oggi” ha poi concluso l’esperto: “A livello economico è un dramma, ma è necessario stringere per un mese per poi rivedere la luce

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui