Nuovo Dpcm, Fipe: “Puniti solo i bar, la movida selvaggia continuerà”

0

Con una nota ufficiale, Fipe-Confcommercio si scaglia contro l’ultimo Dpcm: “Vanno a punire solo i bar, non la movida”

nuovo dpcm asporto
Nuovo Dpcm, la nota di Fipe-Confcommercio sulle misure prese (Getty Images)

A partire dal prossimo 6 marzo, entrerà ufficialmente in vigore il primo Dpcm dell’era Draghi. Si prosegue sulla linea della continuità con la precedente amministrazione, sebbene ci siano alcune modifiche per contenere il contagio (soprattutto viste le varianti). A far discutere, ancora una volta, sono le decisioni prese per ciò che riguarda bar e pubblici esercizi.

La movida e gli spostamenti nei weekend sono da sempre tenuti sotto la lente di ingrandimento, ma il nuovo Dpcm – spiega Fipe-Confcommercio – non cambierà le cose. “Se l’intento era quello di mettere un freno alla movida selvaggia e agli assembramenti del fine settimana, è chiaro che la strada intrapresa è probabilmente la peggiore possibile” si legge in un comunicato ufficiale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Lombardia zona rossa, Fontana: “Interveniamo se situazione è più grave”

Nuovo Dpcm, Fipe: “Subiranno le conseguenze solo i bar”

nuovo dpcm asporto
Ecco quanto dichiarato con una nota ufficiale (Getty Images)

Il ministro Speranza sta continuando a sottolineare come il problema principale sia legato all’apertura di pubblici esercizi e di bar. Forse non si rende conto che i problemi nascono laddove c’è libero accesso all’alcol da asporto” fa sapere con una nota ufficiale Fipe-Confcommercio, aggiungendo che: “Avevamo già chiesto di impedire la vendita dopo le 18 in tutti gli esercizi commerciali proprio per prevenire questo problema. Almeno nelle zone della movida. Il ministro ha invece preso la strada opposta, punendo esclusivamente i bar“.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Covid, aziende italiane pronte a produrre dosi di vaccino fra 4-6 mesi

Nel nuovo Dpcm si parla di chiusure in zona arancione e rossa solo per bar e pubblici esercizi, mentre i minimarket potranno continuare con la vendita di alcol d’asporto anche dopo le ore 18.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui