Nigeria, liberate le studentesse rapite venerdì a Jangebe

0

Sono state liberate le 279 studentesse rapite venerdì scorso a Jangebe, in Nigeria: l’annuncio del governatore

Nigeria
Nigeria

Sono state liberate le 279 studentesse che venerdì scorso erano state rapite nel collegio di Jangebe, a nord-est della Nigeria. Le ragazze ora si trovano in una base del governo di Zamfara e stanno bene. L’annuncio è arrivato direttamente dal governatore di stato, Bello Matawalle. “Sono felice di annunciare che le ragazze sono state rilasciate. Sono appena arrivate al palazzo del governo, sono in buona salute”, ha dichiarato.

LEGGI ANCHE—> Patrick Zaki, cittadinanza italiana, l’appello Station to Station a iNews24: “Firmate la petizione”

Nigeria, non è chiaro se sia stato pagato un riscatto

Nigeria
Nigeria

Secondo le prime notizie trapelate nel fine settimana scorso, le ragazze rapite erano oltre 300 ma la CNN ha ieri specificato fossero 279 dopo la liberazione di 38 di loro, avvenuta sabato scorso. Non è stato comunque chiarito se sia stato pagato un riscatto per la liberazione o meno.

LEGGI ANCHE—> Bassetti a iNews24: “Arcuri? Un parafulmine che ha pagato colpe non sue”

Questo non è stato però l’unico attacco del genere avvenuto negli ultimi mesi. La scorsa settimana infatti, sono state rapite 42 persone da una scuola in Niger, capitale della Nigeria. A dicembre, invece, oltre 300 ragazzi sono stati sequestrati da un istituto a Kankara, nello stato di Katsina, per poi essere rilasciati dopo una serie di negoziazioni con funzionari del governo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui