Lady Gaga, il dog-sitter: “Incontro ravvicinato con la morte” 

0

Lady Gaga, parla il dog-sitter aggredito e sparato la scorsa settimana durante una rapina in cui gli hanno scippati i cani della star. 

Lady Gaga e i suoi cani rapiti
Lady Gaga e i suoi cani rapiti (Instagram)

Ryan Fischer, il dog sitter di Lady Gaga rapinato e aggredito la scorsa settimana, rompe il silenzio. L’uomo si è pronunciato, ancora dall’ospedale, direttamente dal proprio profilo Instragram. “Mi sto ancora riprendendo da una chiamata molto ravvicinata con la morte e mi sono tenuto (per quanto possibile, considerando che sono umano) dalla crescente storia dei media”, esordisce così l’uomo raggiunto da quattro proiettili. E ancora: “Scriverò e dirò di più in seguito – anche perché le indagini sono ancora in corso – ma la gratitudine per tutto l’amore che provo da tutto questo pianeta è immensa e intensa”.

Potrebbe interessarti anche —-> Regina Elisabetta, cresce la paura per il principe Filippo: è stato trasferito

Lady Gaga, parla il dog sitter sparato

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Valley of the Dogs (@valleyofthedogs)

 Tra i vari ringraziamenti, Fischer ringrazia tutti in generale e in particolare le Forze dell’ordine ancora sulle tracce dei malviventi: “Sono onorato e grato che l’attenzione e la concentrazione della polizia siano state sufficienti per riportare Koji e Gustav al sicuro, e so che si sono impegnati a consegnare questi criminali e tentati omicidi alla giustizia. Apprezzo molto tutto ciò che continui a fare”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui