Juventus-Napoli, De Laurentiis vuole cambiare data: il motivo

0

Juventus-Napoli, De Laurentiis vuole cambiare data: il presidente dei partenopei è contrario a disputare il recupero il 17 marzo

Juventus-Napoli
Juventus-Napoli, De Laurentiis vuole cambiare data (Foto: Getty)

Sembra davvero senza fine la storia legata al recupero di Juventus-Napoli. Il big match dell’Allianz Stadium, che doveva disputarsi nella serata del 4 ottobre, era stato rinviato a data da destinarsi dopo l’intervento del Collegio di Garanzia del Coni. Il giudice sportivo aveva inizialmente assegnato la vittoria a tavolino ai bianconeri vista la mancata partenza dei partenopei alla volta di Torino. Una volta chiarita la vicenda della Asl e rimesso in piedi il recupero della sfida, ora sembrano esserci nuovi intoppi. La Lega di Serie A, dopo l’eliminazione dei ragazzi di Gattuso dall’Europa League ha trovato uno spiraglio per disputare la sfida il 17 marzo, alle ore 18.45. Un modo per riallineare il calendario e scrivere finalmente una classifica definitiva, con le due squadre in piena lotta per la zona Champions.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, esonero Pirlo: il futuro è un rebus

LEGGI ANCHE >>> Covid-19, positivo in casa Juventus: l’annuncio bianconero

Juventus-Napoli, De Laurentiis vuole cambiare data: troppi impegni ravvicinati

De Laurentiis
Juventus-Napoli, De Laurentiis vuole cambiare data: il motivo (Foto: Getty)

Aurelio De Laurentiis è apparso però piuttosto contrariato sulla data prescelta. Il presidente napoletano vorrebbe procrastinare l’impegno del 17 marzo, visto il calendario troppo fitto di impegni in questo periodo.

Come riporta l’edizione odierna de Il Mattino, il Napoli ha chiesto ufficialmente un altro slittamento del recupero. Il problema è legato però al cammino europeo della Juventus, che affronterà il ritorno degli ottavi di Champions League contro il Porto il 9 marzo. Qualora i bianconeri dovessero essere eliminati si aprirebbero nuovi scenari, ma in caso contrario sarebbe difficile trovare altri giorni liberi almeno fino a maggio.

La squadra di Gattuso è impegnata nelle prossime settimane nelle sfide decisive con Milan e Roma e il recupero con la “Vecchia Signora” si andrebbe ad infilare proprio in mezzo ai big match per la corsa Champions. Di qui l’idea di De Laurentiis di procrastinare l’impegno. La decisione verrà presa probabilmente dopo la gara della compagine di Pirlo con i portoghesi. Fino ad allora rimane programmata per il 17 marzo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui