Cashback, spuntano trucchi scorretti per scalare la classifica

0

Nelle ultime settimane si stanno facendo largo alcune pratiche scorrette che stanno falsando la classifica dedicata ad ottenere il super premio Cashback da 1.500 euro

Cashback
Cashback

Il programma Cashback nei suoi primi due mesi di vita procede bene, ma lo stesso non si può dire del tanto chiacchierato super premio da 1.500 euro per i primi 100.000 che al 30 giugno avranno effettuato il maggior numero di transazioni. Nelle ultime settimane infatti sono spuntati diversi trucchi scorretti che permettono ad alcuni utenti di scalare la classifica. Ai primi posti vi sono infatti persone che vantano una media oltre 30 transazioni giornaliere.

LEGGI ANCHE—> Whatsapp, a breve non sarà utilizzabile su alcuni smartphone: la lista

Cashback, cosa fanno i furbetti per avere il super premio

cashback GOVERNO DRAGHI
Il provvedimento del nuovo governo contro i furbetti (Pixabay)

L’ossessione per il Super Cashback avrebbe portato alcune persone ad acquistare un POS portatile della SumUp e, dopo aver completato la registrazione, iniziato a fare delle auto-transazioni. L’azienda, però, ha assicurato di star valutando la situazione ed è pronta a prendere provvedimenti.

Un altro trucco riguarderebbe Satispay che permette di fare transazioni anche per somme minime. Ad esempio, se si va a prendere un caffè da 1 euro, lo si può suddividere in 5 rate da 20 centesimi. Ovviamente, per farlo serve il permesso del gestore che pare tendenzialmente non opporsi in quanto a lui non arreca costi ulteriori. Anche in questo caso, l’azienda sta prendendo provvedimenti ed avrebbe contattato alcuni esercenti dove sono più frequenti microtransazioni ravvicinate.

LEGGI ANCHE—> Cashback, svolta in arrivo col governo Draghi: clamorosa ipotesi

In molti hanno lanciato un appello al Ministero dell’Economia e delle Finanze per chiedere di porre un freno a tale situazione. Si riflette dunque sull’introduzione di un algoritmo capace di individuare i pagamenti ravvicinati.

Questa situazione potrebbe portare anche alla cancellazione del Super Cashback, ipotesi già pavimentata a prescindere dal nuovo governo Draghi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui