Barcellona, arrestato l’ex presidente Bartomeu: l’accusa

0

L’ex presidente del Barcellona, Josep Maria Bartomeu, è stato arrestato insieme ad altri due esponenti del club blaugrana: i motivi

Secondo quanto riportato da Cadena Ser, è stato arrestato l’ex presidente del Barcellona, Josep Maria Bartomeu. In manette anche Óscar Grau, CEO del club, e Román Gómez Pontí, responsabile dei servizi legali. La polizia indaga riguardo lo scandalo Barçagate per cui il management di Bartomeu avrebbe assunto una società creatrice di contenuti sul web per diffamare le persone che indirizzavano critiche nei confronti della gestione del Barcellona.

LEGGI ANCHE—> Ibrahimovic: Sanremo sì, Udinese a rischio. L’infortunio divide i tifosi

Barcellona, Bartomeu ed il Barçagate

Bartomeu
Bartomeu

Il Barçagate è salito agli onori della cronaca intorno alla metà di febbraio, nel momento in cui è stato scoperto che il club spagnolo aveva assunto una società per screditare gli avversari di Bartomeu o, comunque, tutti quelli che erano contrari alla sua gestione attraverso la rete. Ad insospettire le autorità ed a far sì che si approfondissero le indagini, il metodo di pagamento a questa società.

LEGGI ANCHE—> Calciomercato Juventus, via Cristiano Ronaldo: il motivo

Le accuse nei confronti di Bartomeu, comunque, riguardano crimini economici che rispecchiano il reato di corruzione. Da alcuni rapporti emerge che il club sotto la sua guida ha compiuto diverse irregolarità finanziare, come sovrapprezzi del 600% e finti licenziamenti per evitare consti di indennizzo ed altri. Al giudice non resta che stabilire se la presunta corruzione fosse destinata all’arricchimento personale o collettivo della giunta di Bartomeu.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui