Varianti Covid, direttore Cotugno: “Ci sono gravi novità”

0

Varianti Covid, terribile annuncio dall’ospedale Cotugno di Napoli. Ecco cosa sta succedendo nelle cliniche campane e non solo. 

Calano contagi negli ospedali
Vaccino Covid, dimezzati i contagi negli ospedali: i dati dell’Iss (Foto: Getty)

La minaccia Covid-19 si è evoluta e inizia a non risparmiare più nessuno, nemmeno quei giovani che a inizio pandemia sembravano inviolabili o quasi. E’ quanto riferisce a malincuore Rodolfo Punzi, direttore del dipartimento di infettivologia del Cotugno, intervistato da Il Mattino. Con la situazione in Campania e in particolare a Napoli che si fa sempre più difficile, l’esperto ha lanciato un appello importante affinché non si sottovaluti questa nuova minaccia relativa alle varianti del coronavirus.

Varianti Covid, monito da Napoli

covid brescia
(Foto: Getty)

Oltre alla fascia età che colpisce, a sorprendere ora è soprattutto la velocità con cui aggredisce: “Rispetto agli esordi e anche ai casi della seconda ondata vediamo un’accelerazione della malattia che progredisce rapidamente, dopo l’apparire dei primi sintomi, verso la polmonite. Molti di questi pazienti hanno dunque bisogno di un supporto ventilatorio. Ecco, notiamo un aumento di un gradino verso la maggiore intensità clinica del Covid”.

Potrebbe interessarti anche —-> Covid, come cambia l’Italia dal 1 marzo: c’è la prima regione in zona bianca

E poi appunto i pazienti che iniziano ad ammalarsi in maniera grave: “La variante inglese sta colpendo soggetti più giovani, abbiamo tanti trentenni e quarantenni ricoverati anche qualcuno di 23 o 24 anni. L’età media dei pazienti si è un po’ abbassata”. C’è un’unica soluzione a tutto questo: “Tenere duro con il distanziamento sociale per i prossimi mesi e procedere in maniera ordinata e veloce verso la vaccinazione di massa”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui