Vaccino Johnson & Johnson, in Usa arriva l’ok della Fda: cosa cambia

0

Negli Usa la Fda approva il vaccino di Johnson & Johnson. Il paese americano adesso ha una nuova arma contro il Covid: andiamo a vedere cosa cambia.

usa vaccino Johnson & Johnson
Arriva il terzo vaccino anche negli Usa (via Screenshot)

Anche gli Usa avranno il terzo vaccino a disposizione dopo che la Fda (Food and Drug Administration) ha approvato il siero monodose di Johnson & Johnson. Infatti dopo i vari controlli qualità e lo studio dei papers, la Fda ha deciso di approvare il primo vaccino efficace con una sola somministrazione, per proseguire l’ottima campagna vaccinale del neo presidente Joe Biden.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Vaccino Covid, in arrivo l’ok per Johnson&Johnson: la data scelta dall’Ema

Infatti stando ai dati pubblicati tre giorni fa, la campagna vaccinale negli Usa ha già raggiunto 42 milioni di abitanti. Ad approvare il terzo siero nel paese ci ha pensato il voto all’unanimità del Comitato consultivo, con il siero raccomandato ad una fascia d’età che parte dai 18 anni. Il vaccino one-shot può essere conservato nei normali frigoriferi, diventando così un prodotto più facile da trasportare rispetto ai farmaci di Pfizer/BionTech e Moderna.

Vaccino Johnson & Johnson, non solo Usa: si attende l’approvazione dell’Ema

Vaccino Johnson & Johnson
Il nuovo vaccino approvato potrebbe essere approvato a breve in Ue (via Getty Images)

L’approvazione del vaccino di Johnson & Johnson negli Usa è una delle grandi notizie del giorno. Infatti ben presto il siero potrebbe essere approvato dall’Unione Europea, con l’Ema che sta già valutando il farmaco. La vera svolta in Europa potrebbe arrivare il prossimo 11 marzo, quando l’Ente del Farmaco Europeo deciderà se approvare o meno il nuovo siero. L’ok dell’Ema è fondamentale soprattutto per l’Italia. Infatti il paese ad Agosto è riuscita ad ottenere ben 5 milioni di dosi non appena arriverà l’ok dell’ente europeo.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Lockdown, è ancora polemica. Il governo lavora al nuovo Dpcm

Come detto il farmaco potrebbe rendere più veloce la campagna vaccinale, visto che può essere conservato in semplici frigoriferi e potrebbe essere somministrato anche dai medici di base, visto che è monodose. Ma Johnson & Johnson non si ferma qui e sta studiando anche l’efficacia con una doppia somministrazione. Ad oggi l’Unione Europea sta studiando l’efficacia di altri tre vaccini, stiamo parlando di Sputnik V, Novavax e CureVac. Proprio questi ultimi due potrebbero ricevere l’ok nelle prossime settimane, dando così un grosso aiuto alla campagna vaccinale italiana ed europea.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui