Calciomercato Juventus, è crisi economica: i calciatori pronti a partire

0

Calciomercato Juventus, la crisi economica potrebbe portare a varie cessioni in estate: il punto sulla situazione in casa bianconera

Calciomercato Juventus

Una stagione tra le più complesse di sempre, condita da una pandemia ancora non terminata, ha visto molte squadre di calcio andare fortemente in crisi economica. Quest’ultima non ha risparmiato nemmeno la Juventus che, approvata la relazione finanziaria semestrale al 31 dicembre 2020, ha registrato una perdita di 113,7 milioni (più del doppio della stagione precedente). Un dato atteso, ma che comunque non esula dal destare preoccupazioni.

Nell’ultima parte del documento ufficiale rilasciato dalla società bianconera si recita: “Senza pregiudizio per la prosecuzione dell’attività sociale, Juventus – pur in un contesto influenzato dalla ridotta liquidità del sistema conseguente al perdurare della crisi – potrebbe far ricorso ad operazioni di cessione di diritti alle prestazioni sportive di calciatori”. Le cessioni, quindi, dipenderanno anche dai risultati di fine stagione.

LEGGI ANCHE—> Diritti TV Serie A, Sky pensa alla contromossa: DAZN-TIM spiazzati

Calciomercato Juventus, le possibili cessioni di fine stagioni

Calciomercato Juventus
Calciomercato Juventus

Difficile, ma non da escludere, una separazione a fine stagione da Cristiano Ronaldo. Il portoghese ha un ingaggio fino al 2022 da 31 milioni e su di lui c’è l’interesse del PSG. Sempre in attacco, potrebbe non essere riscattato Morata per il quale potrebbero servire 45 milioni di euro. Riguardo Dybala, c’è la monitorare la situazione sulla scadenza del contratto. Difficile che la Juve accetti i 15 milioni richiesti soprattutto dopo che in questa stagione si è visto poco e niente.

LEGGI ANCHE—> Sorteggi Europa League, le avversarie delle italiane negli Ottavi

A centrocampo possibile l’addio di Ramsey e Rabiot che, dopo l’acquisto a parametro zero nell’estate del 2019, hanno ampiamente deluso fino ad ora e percepiscono ingaggi importanti. In difesa difficile ci siano movimenti, anche se Demiral e de Ligt piacciono a mezza Europa. In casi estremi, potrebbe essere mandato via uno solo dei due. Il primo ha un valore di 50 milioni, mentre il secondo di circa 80.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui