Covid, spunta una nuova variante a New York: allarme per gli Usa

0

Preoccupa la scoperta di una nuova variante di Covid-19 a New York. A far paura è la possibile riduzione dell’efficacia dei vaccini sul nuovo Coronavirus.

Covid variante New York
A New York spunta una nuova variante (Getty Images)

Dopo un’accurata analisi dei tamponi spunta a New York una nuova variante del Covid-19, che getta nella preoccupazione tutti gli Usa. Ad annunciarlo ci hanno pensato i ricercatori del Columbia University Vagelos College of Physicians and Surgeons. Mentre invece a riportare la notizia ci ha pensato il quotidiano locale New York Times.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Vaccino Johnson & Johnson, enorme rete di produzione: dagli Usa all’Ue

Spunta anche la definizione della nuova variante, denominata B.1.526, identificata in diversi tamponi positivi proprio nella Grande Mela. Infatti alla metà di febbraio il 12% dei tamponi positivi appartenevano proprio a questa nuova variante. Inoltre stando ai ricercatori, il nuovo Covid-19 presente a New York potrebbe andare ad indebolire anche l’efficacia dei vaccini. Andiamo quindi a vedere l’andamento della pandemia negli Usa.

Covid, preoccupazione per la nuova variante a New York: cosa succede negli Usa

Covid-19 VAriante New York
L’emergenza pandemica negli Stati Uniti (via Getty Images)

Intanto prosegue la grandissima campagna vaccinale di Joe Biden, che fin da subito ha annunciato come primo obiettivo la lotta contro il Covid. Infatti il presidente americano ha dato una grossa accelerata alle vaccinazioni, raggiungendo anticipatamente l’obiettivo dei 100 milioni di vaccinati nei primi 100 giorni di presidenza.

POTREBBE INTERESSARTI >>>  Cina, Xi Jinping annuncia: “Eliminata la povertà estrema, miracolo umano”

Inoltre nella giornata di ieri gli Usa hanno approvato il terzo vaccino dopo Pfizer e Moderna. Infatti nel paese arrivano anche le dosi di vaccino di Johnson & Johnson, il siero rivoluzionario e monodose che però ha un’efficacia inferiore rispetto ai primi due. Infatti l’efficiacia testata si aggira intorno al 70%, abbastanza da essere approvato dall Fda.

Con l’accelerazione delle vaccinazione calano anche i nuovi casi giornalieri, che adesso si attestano sui 68mila giornalieri. Il dato oltre ad essere incoraggiante  conferma anche l’efficacia dei vaccini di Pfizer e Moderna, che ad oggi sono una delle poche armi che ha l’uomo per cercare di sconfiggere il Coronavirus.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui