Armenia, colpo di stato militare: il grido di allarme del premier Pashinyan

0

Armenia, colpo di stato militare: il grido di allarme del premier Pashinyan che ha invitato la gente a scendere in piazza per evitare il golpe

Armenia
Armenia, colpo di stato militare: il tentativo del premier Pashinyan (Foto: Getty)

Il primo ministro armeno Nikol Pashinyan ha lanciato l’allarme a livello internazionale per quello che sta avvenendo a Yerevan. Un tentativo di colpo di stato militare che vorrebbe sovvertire il potere all’interno dell’ex regione dell’Unione Sovietica.

L’esercito ha dichiarato che il primo ministro “non era più in grado di prendere decisioni ragionevoli” dopo aver licenziato un alto comandante militare.

Pashinyan è finito al centro di violenti polemiche dopo aver perso il conflitto dello scorso anno. Durante le sanguinose sei settimane di combattimenti alla fine del 2020, l’Azerbaigian non solo ha riconquistato le aree intorno all’enclave, ma ha anche portato al suo interno la città chiave di Shusha. In base all’accordo mediato dalla Russia, Baku ha ottenuto la possibilità di includere al proprio territorio le aree conquistate. Nella zona continuano ad essere dispiegate ingenti forzi di pace russe, con la situazione che si mantiene piuttosto calda.

LEGGI ANCHE >>> Guerra Nagorno-Karabakh, la Russia è pronta a supportare l’Armenia

Armenia, colpo di stato militare: il premier raduna la gente in piazza

Armenia
Armenia, colpo di stato militare: il grido di allarme del premier Pashinyan (Foto: Getty)

Nelle ultime ore, in un video post su Facebook, il premier Pashinyan ha dichiarato che il golpe militare è pericolosamente in atto, richiamando l’attenzione internazionale su quanto sta accadendo. In più ha esortato i suoi concittadini a riunirsi a Piazza della Repubblica, nel cuore di Yerevan, sfilando con loro per le vie del centro della capitale.

Il primo ministro ha anche detto di aver licenziato Onik Gasparyan, capo di stato maggiore delle forze armate (motivo scatenante del golpe).

Nel frattempo, la Russia si è detta pronta a monitorare la situazione in Armenia, definendosi “preoccupata” per l’escalation delle proteste. Putin ha richiamato tutti alla calma, preallarmando già truppe dell’esercito al confine.

LEGGI ANCHE >>> Cina, Xi Jinping annuncia: “Eliminata la povertà estrema, miracolo umano”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui