Congo, arriva l’autopsia di Luca Attanasio e Vittorio Iacovacci

0

Arriva l’autopsia a fare chiarezza sulla morte di Luca Attanasio e Vittorio Iacovacci. Entrambi morti a bordo di un convoglio in Congo

Autopsia uccisione attanasio e Iacovacci in Congo (1)
Autopsia uccisione attanasio e Iacovacci in Congo (Pixabay)

I primi risultati dell’autopsia sull’uccisione dell’ambasciatore italiano Luca Attanasio e della sua scorta, il carabiniere Vittorio Iacovacci, hanno rivelato che non si è trattato di un’esecuzione. Sembrerebbe infatti che l’autopsia, durata oltre 5 ore, avrebbe stabilito che ad uccidere i due uomini sarebbe stato un tentativo di rapimento finito tragicamente con l’esplosione di diversi colpi di arma da fuoco.

Difatti, i primi risultati emersi questa mattina dall’autopsia svolta presso il Policlinico Gemelli e disposta dalla Procura di Roma hanno rilevato l’esplosione di 4 colpi inferti alle due vittime.

L’ambasciatore Luca Attanasio è stato raggiunto da due colpi all’addome che avrebbero addirittura attraversato il corpo in quanto è stato individuato il foro di uscita dei proiettili risultatigli fatali.

Due colpi sono stati inferti anche a Vittorio Iacovacci, il carabiniere membro della sua scorta. L’uomo è stato colpito al fianco ed al collo dove è stato ritrovato il proiettile di un un Kalasnikov AK47.

Entrambi sono deceduti sul colpo. La procura ha inoltre disposto gli esami balistici per chiarire ulteriormente la dinamica e le circostanze del tragico evento.

VEDI ANCHE QUESTO>>> California, poliziotto uccide 30enne: soffocato con un ginocchio sul collo

La tragica morte avvenuta a bordo di un convoglio in Congo

Luca Attanasio
Luca Attanasio, l’ambasciatore italiano ucciso in Congo (foto: Facebook)

Le due vittime viaggiavano a bordo di un convoglio della Moncuso nella cd. zona delle “tre antenne” quando nella giornata di lunedì 22 febbraio sono stati uccisi in un programma di rapimento del personale Onu.

La notizia del loro decesso diffusa dal portavoce del Paco Nazionale di Virunga è stata poco dopo subito confermata dalla Farnesina. Il carabiniere, Vittorio Iacovacci, era in servizio in Africa dal settembre 2020, fidanzato era in procinto di sposarsi la prossima estate.

POTREBBE INTERESSARTI>>> Cashback, attenzione: sta succedendo a tutti i partecipanti 

L’ambasciatore italiano Luca Attanasio lascia la moglie, di origine marocchina, con la quale era sposato da 5 anni e tre splendide bambine.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui