Tiger Woods, pauroso incidente in auto: gli aggiornamenti

0

Tiger Woods, pauroso incidente in auto appena fuori Los Angeles: l’ex numero uno del golf mondiale in sala operatoria con problemi alle gambe

(Getty Images)

Prima il lancio dal sito specializzato ‘TMZ’, lo stesso che poco più di un anno fa aveva dato per primo la notizia della morte di Kobe Bryant. E poi la conferma: Tiger Woods, ex numero uno al mondo e idolo assoluto di tutti i golfisti, è stato protagonista di un grave incidente stradale.

(Screenshot video)

Stava guidando verso le 7.20 del mattino (in Italia sono 9 ore in più) quando per cause ancora da accertare è uscito di strada. Il dipartimento dello sceriffo nella contea di Los Angeles ha fatto sapere che il campione è stato estratto dalla sua vettura solo dai vigili del fuoco con l’aiuto di cesoie e curato dai paramedici accorsi sul luogo dell’incidente. La vettura sui cui Woods viaggiava si è capovolta. Poi è stato trasportato in ospedale e adesso sarebbe già in sala operatoria per alcuni problemi alle gambe.

Solo il mese scorso Woods era stato operato per la quinta volta alla schiena, suo punto dolente degli ultimi anni. In quel caso l’intervento era servito per rimuovere un frammento di un disco che premeva sul  nervo sciatico. Secondo i medici avrebbe potuto recuperare la perfetta forma fisica in due mesi, per rientrare ai primi di aprile nell’Augusta Masters, il primo Slam dell’anno. Ora però cambia tutto nei suoi programmi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Morto Fausto Gresini, l’annuncio ufficiale del team: si spegne a 60 anni

Tiger Woods re incontrastato del golf negli ultimi 25 anni, ma la sua vita privata è fatta di cadute

L’ultima apparizione pubblica di Tiger Woods era stata domenica scorsa quando aveva premiato il vincitore del Genesis Invitational al Riviera CC di Los Angeles. Un torneo nel quale era impegnato anche il torinese Francesco Molinari (che l’ha sempre preso ad esempio) finito ottavo.

(Getty Images)

Per chi non lo conoscesse, Tiger Woods (vero nome Eldrick Tont), passato professionista nel 1996 da allora a oggi ha vinto 110 tornei (82 solo sul Pga Tour americano). In mezzo ci sono soprattutto 15 tornei dello Slam compresi quattro Masters, l’ultimo dei quali nel 2019. Inoltre è stato in vetta alla classifica mondiale per 683 settimane, 281 consecutive dal 12 giugno 2005 al 30 ottobre 2010.

Ma è anche stato protagonista di gravi episodi al volante. Nel novembre 2009 si era schiantato con il suo SUV in Florida e questo incidente aveva creato un solco profondo con l’allora moglie che aveva chiesto la separazione. Quattro anni fa invece alcuni agenti lo avevano trovato svenuto al volante della sua auto. Si era giustificato dicendo di avere preso alcuni farmaci su prescrizione prima di guidare senza rendersi conto di quello che avrebbero potuto provocare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui