Serie A, un match a rischio causa focolaio Covid: interviene l’ASL?

0

Un match di Serie A è a rischio rinvio a causa di un focolaio Covid scoppiato in una delle due squadre. Interviene l’ASL?

serie a
Serie A, un altro match è a rischio rinvio causa Covid (Foto: Getty)

Il Covid torna a far tremare la Serie A. Dopo l’ormai famoso caso di Juventus-Napoli, anche un’altra partita in programma per la 24esima giornata è seriamente a rischio: stiamo parlando di Torino-Sassuolo. Il match si dovrebbe disputare il prossimo venerdì 26 febbraio alle ore 20:45, ma la delicata situazione in casa Granata mette il tutto a rischio.

Dopo aver comunicato la positività di tre giocatori nei giorni scorsi, poco fa la squadra allenata da Nicola ha reso pubblica una nuova nota ufficiale. “Ci sono ulteriori casi di positività al Covid-19 in squadra. In relazione alla situazione contingente, non stabilizzata e ancora in evoluzione, il Torino Football Club comunica che l’allenamento odierno è sospeso” si legge. L’indicazione è arrivata dall’ASL competente.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Caso Suarez, arriva la conferma del gip: “Ha ricevuto il testo d’esame”

Serie A, Torino-Sassuolo a rischio: cosa potrebbe succedere

serie a
Nuove positività in casa Toro: potrebbe intervenire l’ASL (Getty Images)

Torino-Sassuolo, match valevole per la 24esima giornata di Serie A in programma venerdì alle 20:45, è a serio rischio rinvio. A riportarlo La Repubblica, secondo cui sarebbero saliti a 6 i casi di positività all’interno della squadra allenata da Nicola. Il timore è che – con i nuovi tamponi di queste ore – ne potrebbero emergere anche altri. Si parlerebbe così di focolaio vero e proprio, con la squadra che già oggi non è scesa in campo per il classico allenamento.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Morto Fausto Gresini, l’annuncio ufficiale del team: si spegne a 60 anni

In casi limite come questo, potrebbe addirittura intervenire l’ASL e indicare di non disputare la partita contro il Sassuolo. La volontà è quella di limitare il più possibile i rischi, sia per i giocatori che per i relativi staff tecnici. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui