I bonus che rischiano di sparire con il governo Draghi

0

Alcuni bonus istituiti dal governo Conte, con Draghi rischiano di scomparire o di non veder proprio la luce: quali sono

bonus governo Draghi
Draghi (Facebook)

Molti sono i bonus previsti dalla Legge di Bilancio 2021 per sostenere cittadini e famiglie in difficoltà. Alcuni degli incentivi potrebbero però cessare di esistere o non vedere proprio la luce con il nuovo governo Draghi.

Tra questi, il bonus smartphone che prevede l’agevolazione per un dispositivo in comodato d’uso connesso ad Internet con incluso l’abbonamento a due organi di stampa. Questo è riservato alle famiglie con un Isee inferiore a 20.000 euro. Per avviarlo serve una firma sul decreto attuativo del responsabile del nuovo ministero dell’Innovazione tecnologica e transizione digitale, Vittorio Colao, e del presidente Mario Draghi.

In bilico anche il bonus lenti che prevede l’erogazione di un voucher da 50 euro ai nuclei familiari con Isee inferiore a 10.000 euro per l’acquisto di occhiali o lenti a contatto. In tal caso serve l’ok del ministro della Salute Roberto Speranza, ma è possibile che tale incentivo resterà per diverso tempo inattuato dato che ci sono altre priorità.

LEGGI ANCHE—> Decreto Covid, lunedì decide il Cdm: Regioni pronte a voltare pagina

A rischio il bonus auto con il governo Draghi

bollo auto

A rischio anche l’incentivo per l’acquisto di un’auto elettrica che permette a chi ha un Isee inferiore a 30.000 euro di beneficiare uno sconto del 40% sull’acquisto di una vettura a zero emissioni. L’attuazione del bonus era prevista entro 30 giorni dall’entrata in vigore della Legge di Bilancio, ma al momento non sono arrivate indicazioni dal ministero dello Sviluppo economico. Bloccato anche il decreto attuativo che avrebbe dovuto confermare l’aumento del costo della revisione auto di 9,95 euro.

LEGGI ANCHE—> Meteo, nuovo rinforzo dell’anticiclone: temperature sempre più miti

In ultimo, il ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, starebbe riflettendo sul bonus rubinetti che permetterebbe di sostituire quelli vecchi con dei modelli nuovi anti-spreco. Sono previsti dai 1.000 ai 2.500 euro per le famiglie e fino a 5.000 euro per le aziende.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui