Vaccino Covid, dimezzati i contagi negli ospedali: i dati dell’Iss

0

Vaccino Covid, dimezzati i contagi negli ospedali: i dati dell’Iss. La campagna di immunizzazione inizia a dare i frutti sperati

Calano contagi negli ospedali
Vaccino Covid, dimezzati i contagi negli ospedali: i dati dell’Iss (Foto: Getty)

La campagna di vaccinazione sta affrontando diverse difficoltà rispetto a quanto si poteva ipotizzare in un primo momento. I ritardi nella consegna delle dosi e l’organizzazione logistica delle somministrazioni sono un tema particolarmente caldo anche in Italia. Il nostro Paese è tra i migliori in Europa (statisticamente dietro solo alla Germania) ma come ricordato dal commissario per l’emergenza Arcuri e dal ministro della Salute Speranza, c’è bisogno di accelerare i ritmi. Uno dei dati più positivi riguarda però i contagi all’interno degli ospedali. I dati condivisi quest’oggi dall’Istituto superiore di Sanità certificano un calo cospicuo dei positivi tra gli operatori sanitari. Dall’inizio della campagna di vaccinazione i contagi tra medici e infermieri sono più che dimezzati.

LEGGI ANCHE >>> Roma: giornata in memoria dei medici vittime di Covid. D’Amato: “Il vaccino Sputnik è valido”

LEGGI ANCHE >>> Covid-19, 5 regioni cambiano colore: è allarme per le varianti

Vaccino Covid, dimezzati i contagi negli ospedali: si pensa alla riapertura di teatri e cinema

Contagi Covid
Vaccino Covid, dimezzati i contagi negli ospedali: i dati dell’Iss (Foto: Getty)

Nel frattempo però continuano a preoccupare le varianti e il rialzo dei casi in alcune Regioni. Pescara è alle prese con un rialzo anomalo delle infezioni negli ultimi giorni e la Procura ha deciso di aprire un’inchiesta. I carabinieri del Nas sono stati nella sede della Regione, a Pescara e a L’Aquila, oltre che nella sede della Asl, per un decreto di esibizione emesso dai pm Sciarretta e Benigni. Si indaga sulle riunioni dell’unità di crisi e sulle decisioni adottate. Il reato ipotizzato è quello di omissione di atti d’ufficio, come riportato sul quotidiano abruzzese “Il Centro“.

In un vasto panorama di chiusure e restrizioni, si sta pensando anche a far ripartire alcuni settori. Uno su tutti quello dello spettacolo, come certificato dal ministro della Cultura, Dario Franceschini.

Stiamo lavorando con il Cts per fare in modo che teatri e cinema possano essere aperti il prima possibile“, ha dichiarato l’esponente del Pd  a margine della presentazione, al Colosseo, del nuovo direttore di Pompei Gabriel Zuchtriegel.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui