Genova, donna uccisa nel suo negozio: sospetti sull’ex compagno

0

Genova, una donna di 69 anni è uccisa all’interno del suo negozio in pieno centro: caccia all’uomo, sospetti sul suo ex compagno

(Facebook)

La lunga lista dei femminicidi in Italia dall’inizio dell’anno si allunga. Nel tardo pomeriggio di oggi infatti una 69enne è stata uccisa a Genova all’interno del suo negozio. E fin dai primo momenti i sospetti sono caduti tutti sul suo ex compagno che sarebbe anche stato avvistato mentre fuggiva dal luogo dell’omicidio.

Clara Ceccarelli, questo il nome della donna,come tutti i giorni era nel suo negozio di calzature di via Colombo, in pieno centro cittadino. Poco prima delle 19, secondo le prime frammentarie testimonianze, un uomo sarebbe entrato e dopo è stato il caos. I vicini di negozio hanno soltanto udito delle urla provenire dall’interno e poi visto una figura che scappava in tutta fretta.

Sul posto poco dopo è arrivato il personale del  118 che ha fatto di tutto per soccorrerla ma per la donna, colpita nella zona del collo e dell’addome, non c’è stata speranza. E adesso è caccia all’uomo che potrebbe essere ancora in zona.

POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Tragedia familiare in provincia di Vicenza: omicidio-suicidio

Femminicidio a Genova, i rapporti tra la donna e il suo ex erano diventati tesi da tempo

Omicidio-suicidio, polizia
Femminicidio a Genova (Getty Images)

Secondo quanto ricostruito nei primi minuti dopo la tragedia, la relazione tra la donna assassinata e il suo ex compagno da mesi era in crisi. Lui aveva un buon lavoro come piastrellista, ma pare che dilapidasse diversi soldi al gioco. Per dargli una mano e sostenerlo economicamente, Clara aveva già dovuto vendere un secondo negozio sempre a Genova.

Ma tutto questo non era bastato e tra i due i rapporti erano diventati teso. Una cugina della vittima ha confermato che si erano lasciati mesi fa, ma lui non le dava tregua. E ‘La Repubblica’ ha raccolto anche la testimonianza di due fruttivendoli del vicino Mercato Orientale. Hanno raccontato che la donna era passata da loro al mattino ed era apparsa sorridente. Ma quella relazione la tormentava e in zona tutti sapevano che il suo ex la perseguitava, non era più in sé.

Brescia pirata
Caccia all’uomo per le strade di Genova (archivio Pixabay)

Già un anno fa Clara aveva presentato una denuncia alla polizia contro  ignoti per il danneggiamento della saracinesca, anche se i sospetti erano chiari. Più di recente l’uomo sarebbe stato sorpreso mentre urinava sulla saracinesca del negozio. Inoltre pochi giorni fa la polizia era intervenuta in una scuola nella quale lui sembra con l’intenzione di uccidersi lanciandosi da una finestra.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui