Pavia, 49enne trovata morta in casa: il fidanzato confessa 

49enne trovata morta in casa: choc a Pavia in questi giorni. Il fidanzato confessa l’omicidio e il movente. 

Palermo, carabinieri
Bergamo, ucciso l’ex segretario della Lega Franco Colleoni (Getty Images)

Svolta a Pavia per l’assassino di Lidia Peschechera, la donna 49enne ritrovata morta in casa mercoledì scorso. L’assassino è stato individuato e si tratta di Alessio Nigro, compagno di 28 anni con problemi di alcol. L’uomo è stato arrestato dai Carabinieri con l’accusa di omicidio volontario aggravato. Il movente – secondo quanto anche confessato dal diretto interessato – è stata l’interruzione del rapporto richiesto dalla donna a causa dei modi violenti del fidanzato.

Potrebbe interessarti anche —-> Napoli, 13enne aggredito con tirapugni fuori scuola: fermati i sette bulli

49enne trovata morta in casa: la ricostruzione

fiamme in casa

A far scattare l’allarme in questi giorni sono stati dei messaggi arrivati dal cellulare di Lidia – inviati dal convivente – al datore di lavoro della vittima, nei quali si giustificava l’assenza con scuse particolari.  L’imprenditore, insospettitosi, ha contattato l’ex marito della donna che ha lanciato subito l’allarme. I vigili del fuoco, una volta aver fatto irruzione nell’appartamento, ne hanno trovato il corpo nella vasca da bagno.