Milano, nascondeva 34 kg di marijuana in un fienile: arrestato

0

Milano, nascondeva 34 kg di marijuana in un fienile: arrestato un 31enne di Cisliano che viveva all’interno di una cascina

Marijuana
Milano, nascondeva 34 kg di marijuana in un fienile: arrestato (Foto: Getty)

Gli agenti della Squadra investigativa di Porta Ticinese, nel Milanese, hanno arrestato un uomo di 31 anni per possesso di sostanze stupefacenti. A sorprendere è la quantità di droga e la modalità nella quale veniva conservata. Il giovane aveva 34 chilogrammi di marijuana conservata all’interno del fienile della sua cascina a Cisliano, vicino Milano. A portare alla luce il possesso illecito è stata un’indagine condotta per diverso tempo dalla polizia. Le forze dell’ordine avevano notato qualcosa di strano in una stazione di benzina lungo la strada provinciale 114 Baggio-Castelletto. Si è scoperto che il luogo veniva utilizzato per lo spaccio e dopo una serie di appostamenti, avevano fermato il responsabile, rinvenendo 190 euro in contanti. Dopo aver proseguito le indagine nell’abitazione del 31enne, hanno scoperto l’ingente riserva. Oltre alla marijuana erano presenti in un comodino anche 123 grammi di hashish, 0,7 grammi di cocaina e 1.530 euro cash.

LEGGI ANCHE >>> Napoli, 13enne aggredito con tirapugni fuori scuola: fermati i sette bulli

LEGGI ANCHE >>> Raffaele Cutolo, morto a 79 anni il boss della Camorra

Torino, arrestato un pusher con gambe ricoperte di droga

Sequestri droga
Torino, arrestato pusher con gambe ricoperte di droga (Foto: Getty)

Un’altra operazione anti droga è stata condotta dalle forze dell’ordine questa volta a Torino. Gli agenti hanno fermato due pusher all’interno di un appartamento di via Giachino, entrambi 23enni di origine africana (Gabon e Senegal). Erano intenti a gettare nel water la cocaina che utilizzavano per lo spaccio. Sono stati fermati dai poliziotti che hanno rinvenuto la sostanza stupefacente “spalmata” sulle gambe e sui piedi di uno dei due ragazzi.

L’indagine era scattata dopo che il senegalese, già noto alle forze dell’ordine, era stato visto entrare e uscire più volte dallo stabile pur avendo dichiarato di non avere fissa dimora. Gli agenti del Commissariato Barriera hanno fatto quindi irruzione nella casa e hanno colto i due in flagrante, nel tentativo di nascondere le dosi in bagno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui