Covid, cresce sempre di più l’allarme per una terza ondata in Svezia

0

L’ennesimo aumento dei contagi da Covid in Svezia sta destando preoccupazione all’intero Paese. Non si esclude una terza ondata

Stoccolma
Stoccolma (Pixabay)

Cresce il rischio di una terza ondata di coronavirus in Svezia. Lena Hallengren, ministro della Salute e degli affari sociali, ha lanciato l’allarme. L’ultimo bollettino ha seminato preoccupazione nel paese, registrando infatti 4.223 nuovi casi positivi al Covid-19 e 82 vittime.

Il ministro ha dichiarato che si sta osservando con grande preoccupazione l’aumento dei casi positivi al virus e per questo motivo non si esclude la terza ondata in Svezia.

POTREBBE INTERESSARTI QUESTO>>> Bonus disabili, tutti gli incentivi previsti per il 2021

VEDI ANCHE>>> Buoni postali, come ottenere un alto rendimento annuo

Il governo di Stoccolma finora risulta essere l’unico in Europa a non aver imposto un lockdown totale con le precedenti ondate del virus. Ma con l’aumentare dei casi, si rende necessaria adesso l’introduzione di nuove restrizioni più “aggressive”. Difatti, con la terza ondata si prevede la chiusura di tutti i negozi al dettaglio non essenziali, ristoranti e luoghi di ristoro, palestre e centri estetici.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui