Covid, Oms: “Calano i nuovi casi nel mondo, ma si diffondono le varianti”

0

Stando ai dati comunicati dall’Oms, nel mondo diminuiscono i nuovi casi da Covid. A preoccupare, però, ci sarebbe la diffusione delle varianti del virus.

Covid Oms
Il presidente dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus (Getty Images)

Torna a parlare il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, che aggiorna la situazione Covid nel mondo. Infatti il presidente dell’organizzazione ha riportato l’andamento della pandemia nel globo, riportando una decisa diminuzione di casi. La buona notizia comunque non trasmette serenità al direttore, che riporta anche una discreta diffusione delle varianti nel mondo.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Covid, Oms: “Rilevate 13 varianti a Wuhan già nel dicembre 2019”

Stando ai dati di Ghebreyesus, i nuovi contagi da Covid-19 nella scorsa settimana  per iò globo sono stati 2,7 milioni, una diminuzione del 16% rispetto ai sette giorni precedenti. Ma ci sarebbe anche un’altra notizia confortante, infatti sarebbe diminuità anche la mortalità dovuta al virus. Nella scorsa settimana i decessi sono diminuiti del 10% e si attestano sugli 81mila. Al tempo stesso, però sono sempre più diffuse le varianti. Adiamo quindi a vedere i dati riportati da Ghebreyesus.

Covid, per l’Oms preoccupa la diffusione delle varianti: le parole del direttore generale

Covid Oms Cina Wuhan
Tutti i dati sulle nuove varianti del virus (Getty Images)

Nell’intero pianeta continuano a scendere i numeri dei nuovi casi, infatti in Africa e nel Pacifico, la decrescita è stata addirittura del 20%. Scende al 18% in Europa, mentre nelle Americhe iul calo è del 16% ed infine scende a 13% la percentuale di nuovi contagi nel sud-est asiatico. Stando ai numeri di Ghebreyesus è la quinta settimana consecutiva in cui si registra un calo di contagi. Dagli oltre 5 milioni di casi del 4 gennaio, si è passato a 2,7 milioni di nuovi casi.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Varianti Covid-19, Bassetti a iNews24: “Se Galli ha ospedale pieno, chieda la zona rossa a Milano”

Secondo il direttore generale dell’Oms, a facilitare la discesa dei contagi ci sarebbero anche le minime misure di sicurezza imposte dai vari governi nel mondo. Ma per Ghebreyesus questo è solamente il primo passo verso un’altra decrescita. Infatti se verranno alleggerite le misure di sicurezza, il virus tornerà a ruggire con una nuova ondata di casi. Infatti si diffondo sempre di più nel mondo le varianti, con quella inglese già registrata in 94 paesi (8 in più), quella sudafricana in 46 (due in più) ed infine quella brasiliana in 21 paesi (6 in più).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui