Usa, sospeso vice portavoce della Casa Bianca: minacce ad una giornalista

0

Negli Usa il vice portavoce della Casa Bianca, TJ Ducklo, viene sospeso dopo delle minacce ad una giornalista: non verrà retribuita per una settimana.

Usa sospeso portavoce casa Bianca
Il vice portavoce della Casa Bianca, Tj Ducklo (via SkyNews)

Un vero e proprio terremoto ha colpito una l’amministrazione di Joe Biden, con il vice portavoce della Casa Bianca, Tj Ducklo, sospeso dopo alcune minacce ad una giornalista di Politico. L’episodio non è passato inosservato al nuovo presidente americano che ha deciso subito per la sospensione del vice portavoce, tagliando anche lo stipendio settimanale.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Impeachment Trump, la reazione di Biden: “Democrazia è fragile”

Al centro della polemica, come detto c’è stata un’accesa discussione con una delle giornaliste del quotidiano che tratta di politica. Infatti la giornalista in questione voleva riportare la love story di Ducklo con una giornalista di Axios. Di tutta risposta il vice portavoce della Casa Bianca ha iniziato ad alzare i toni, minacciando la giornalista ed esclamando: “Ti distruggerò“.

Usa, costa caro la minaccia al vice portavoce della Casa Bianca: sospeso senza paga

L’errore è quindi costato caro a TJ Ducklo, vice portavoce della Casa Bianca negli usa, che adesso verrà sospeso per una settimana, senza ricevere lo stipendio. Ducklo infatti si è scagliato contro Tara Palmieri e stando a quanto riportato da Vanity Fair avrebbe anche rivolto dei commenti dispregiativi e misogini, etichettando la dona come “gelosa”.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Oms, finisce la missione a Wuhan: chiesti più dati alla Cina

Dopo aver avuto l’accesa discussione, il vice portavoce ha deciso di scusarsi con la giornalista in questione. A riportare le sue parole ci ha pensato Jen Psaki, portavoce della Casa Bianca, che di fronte ai microfoni ha affermato: “È stato il primo a riconoscere che questo non è lo standard di comportamento stabilito dal presidente“.

Adesso Ducklo oltre ad essere sospeso senza paga per una settimana, non potrà più collaborare con nessun giornalista di Politico. Adesso però il quotidiano stesso sarebbe irritato. Infatti la redazione Politico si sente punita di non poter più avere rapporti con una delle persone più vicine al 46esimo presidente. Vedremo se Joe Biden deciderà di tornare sui suoi passi per mettere d’accordo tutte le parti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui