Covid, Gentiloni: “Ripresa economica connessa ai vaccini, fare di più”

0

Il commissario Ue per l’Economia Paolo Gentiloni ha chiesto uno sforzo maggiore sul fronte vaccini anti Covid

covid gentiloni
Covid, le parole del commissario UE Paolo Gentiloni (Getty Images)

Continuano le difficoltà anche a livello economico legate all’emergenza Covid. I numeri sono piuttosto eloquenti, e parlano di enormi perdite rispetto agli anni passati. Sul tema è intervenuto il commissario Ue per l’Economia Paolo Gentiloni, intervistato da Bloomberg TV. Per una ripresa efficiente, è necessario spingere sulla campagna vaccinale.

Ad oggi, abbiamo distribuito 33 milioni di dosi di vaccini in tutta Europa. Ovviamente non basta e bisogna fare molto di più. È ciò che cercheremo di fare nelle prossime settimane” ha sottolineato il commissario UE per l’Economia. “È chiaro che la crescita delle economie europee nella seconda metà del 2021 è fortemente interconnessa proprio alla distribuzione del farmaco, serve uno sforzo in più“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Vaccinazioni, Roma: al via per le forze dell’ordine under 55

Covid, Gentiloni: “Allentamento misure solo grazie a vaccini”

Caos Vaccino
Chiesto uno sforzo maggiore per ciò che riguarda la campagna vaccinale (Getty Images)

Se l’economia europea sta vivendo uno dei periodi più difficile della storia recente, le cause sono principalmente legate all’emergenza Covid e alle conseguenti misure restrittive per contenere il virus. Sul tema è intervenuto il commissario UE per l’Economia Paolo Gentiloni, che ha chiesto uno sforzo maggiore sul fronte vaccini. “La scorsa settimana abbiamo presentato delle previsioni economiche positive per i prossimi mesi. La base è che le misure restrittive ancora in vigore in tutti i paesi dell’Ue verranno allentate, ma solo grazie alle vaccinazioni” le sue parole a Bloomberg TV.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Catalogna, vincono gli indipendisti moderati di Esquerra: gli exit poll

L’obiettivo deve essere quello di vaccinare il 70% della popolazione adulta entro la prossima estate. Si tratta di un lavoro molto impegnativo, visti anche i problemi di capacità produttiva che alcune aziende hanno avuto” ha concluso Gentiloni: “È chiaro che bisogna fare di più, stiamo affrontando i problemi per cercare di uscirne quanto prima“.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui