Covid, l’Oms assicura: “A Wuhan nessun focolaio prima di fine 2019”

0

In una conferenza virtuale sul Covid, l’Oms ha assicurato che non ci sono stati focolai a Wuhan prima di fine 2019

covid oms
Covid, l’Oms ha confermato l’assenza di focolai prima di fine 2019 (Getty Images)

Proseguono senza sosta gli studi da parte dei ricercatori per comprendere nel dettaglio l’origine del Covid. Solamente pochi giorni fa, un team dell’Oms si è ritirato da Wuhan, dove ha passato alcune settimane per studi in loco. Tante le informazioni trapelate, a partire dalla conferma dell’origine di tipo animale.

Un’altra domanda che spesso è stata fatta e la cui risposta è sempre stata vaga, è quella relativa a possibili focolai scoppiati a Wuhan prima di fine 2019 e tenuti nascosti dal governo cinese. Ci ha tenuto l’Oms stesso a fare chiarezza. Il tutto nel corso di una conferenza virtuale sul tema, presieduto dal capo del team di esperti Peter Ben Embarek.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, ordinanza anti Carnevale: De Luca vieta feste e cortei in Campania

Covid, Oms: “Wuhan? Non ci sono stati focolai nel 2019”

covid oms
Le parole di Peter Ben Embarek (Getty Images)

Peter Ben Embarek, capo del team di esperti dell’Oms che si è recato a Wuhan per alcune ricerche sul Covid, ha tenuto una conferenza stampa virtuale durante la quale ha risposto ad alcune domande relative agli studi svolti.Siamo riusciti ad acquisire nuove conoscenze sull’inizio degli eventi. Nello specifico, abbiamo compreso meglio il ruolo dei frutti di mare nella propagazione, per poi risalire ai fornitori di diversi prodotti di animali selvatici” le sue parole in merito.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Covid, il Cts lancia l’allarme: “Possibile chiusura delle scuole per le varianti”

Ancora non abbiamo capito l’esatta origine del virus e nemmeno identificato le specie animali attraverso le quali questo sia arrivato all’uomo a dicembre” ha poi continuato Ben Embarek: “Possiamo però affermare con certezza che non ci sono stati grandi focolai diffusi di Covid nei mesi precedenti a dicembre 2019, né a Wuhan né nelle vicinanze“.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui