Carta d’Identità Elettronica, cosa serve per ottenerla

0

Avete bisogno della Carta d’Identità Elettronica ma non sapete cosa fare per ottenerla e di quali documenti servirvi? Tutto ciò che c’è da sapere

carta d'identità elettronica

La Carta d’Identità Elettronica al giorno d’oggi, essendo quella cartacea ormai fuori produzione, è utilizzata in molte occasioni riguardanti la quotidianità e molto spesso può far da sostituto a chi non ha lo Spid. Non tutti però sanno cosa bisogna portare all’ufficio anagrafe del proprio comune di residenza per presentare la richiesta.

Per la C.I.E. serve una fototessera che può essere presentata in formato cartaceo per la scannerizzazione, ma anche in formato elettronico su CD o memoria esterna. Insieme a ciò, serviranno anche un codice fiscale o la tessera sanitaria. Successivamente si procederà con la richiesta e la scannerizzazione delle impronte digitali.

Inoltre, il cittadino riceverà anche una ricevuta con la prima parte di PIN e PUK della nuova carta. La seconda verrà inviata all’indirizzo di residenza dello stesso. Nel corso della procedura, si potrà anche indicare se si vogliono donare gli organi in caso di morto o un indirizzo a cui essere avvisati sulla spedizione del documento.

Qualora il rilascio della Carta d’Identità Elettronica sia il primo in assoluto, bisognerà esibire all’operatore comunale un altro documento come la Patente o il Passaporto. Per il rinnovo o il deterioramento, basterà presentare il documento vecchio.

LEGGI ANCHE—> WhatsApp, svolta epocale: la novità fa sognare gli utenti

Carta d’Identità Elettronica, tutte le sue funzioni

CieID

Oltre ai servizi fisici di identificazione che sono garantiti anche dalla Carta d’Identità cartacea, quella Elettronica ne fornisce altri aggiuntivi:

LEGGI ANCHE—> iPhone pensa ad un modello foldable: il progetto in stile Samsung

  • Si può ccedere ai servizi online di Pubblica amministrazione ed enti locali.
  • Check-in negli hotel e registrazione presso operatori telefonici o banche.
  • Accedere ai mezzi di trasporto pubblico.
  • Entrare in musei, concerti o eventi sportivi sostituendola ai biglietti.
  • Utilizzarla come badge identificativo per certificare la presenza sul luogo di lavoro, per l’elaborazione delle buste paga e la sicurezza sul lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui