Covid, svolta in Ungheria: emetterà un passaporto per i vaccinati

0

Svolta in Ungheria per la lotta al Covid. Tutti coloro che hanno ricevuto il vaccino otterranno uno speciale passaporto

covid ungheria
Covid, in Ungheria speciale passaporto per tutti i vaccinati (Foto: Getty)

La lotta al Covid continua ad essere molto intensa, in Italia come nel resto del mondo. Mentre le campagne vaccinali proseguono senza sosta e altre aziende farmaceutiche stanno lavorando ai loro candidati, i governi nazionali pensano a come contenere il più possibile l’incremento delle infezioni con misure restrittive più o meno dure.

In Ungheria, è stata annunciata una vera e propria svolta in questo senso. Tutti coloro che sono stati vaccinati riceveranno una sorta di passaporto speciale Anche tutti i guariti dalla malattia o quelli che possono provare la presenza di anticorpi nel sangue avranno la possibilità di richiedere un documento che certifica l’immunità dal Coronavirus. Ad annunciare la novità Gergely Gulyas, il capo di Gabinetto del premier Viktor Orban.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, Ricciardi: “Rischio che esplodano varianti a marzo”

Covid, in Ungheria arriva il vaccino cinese Sinopharm

Vaccino covid
Attese inoltre 500mila dosi del nuovo vaccino cinese (Foto: Getty)

Come annunciato poco fa dal capo di Gabinetto del premier Viktor Orban Gergely Gulyas, presto i cittadini in Ungheria potranno richiedere uno speciale passaporto in caso di vaccinazione, guarigione dal virus o presenza di anticorpi nel sangue. Una sorta di prova dell’immunità al Covid, che permette di spostarsi liberamente. Secondo quanto riferisce il The Guardian, la nuova misura dovrebbe entrare in vigore già a partire dalle prossime settimane.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Covid, la Merkel avvisa la Germania: in arrivo terza ondata con le varianti

Ma non è finita qui per la lotta al Covid. L’Ungheria ha siglato un accordo con l’azienda farmaceutica cinese Sinophram per la fornitura di un altro vaccino. Secondo quanto annunciato da Gulyas, la prossima settimana verranno inviate 500mila dosi e si partirà con le somministrazioni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui