Covid, la Germania proroga restrizioni: la situazione nel mondo

0

A causa della situazione nel paese, la Germania ha prorogato le restrizioni Covid. Vediamo cosa succede nel mondo, con un’importante novità in India.

Covid Situazione Mondo
La cancelliera tedesca Angela Merkel (Getty Images)

L’emergenza Covid del mondo, nonostante la sua stabilità, continua ad imperversare in tutti i paese. Uno dei paesi più colpiti dalla seconda ondata di contagi è la Germania, con la Cancelliera Angela Merkel, che però è riuscita a piegare la curva dei nuovi casi. Infatti nella giornata di ieri, i contagi sono stati “solamente” 5.728, ben inferiori al picco di oltre 36mila registrato a dicembre.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Vaccino Usa, Biden esulta: obiettivo raggiunto con un mese d’anticipo

Ma i miglioramenti non hanno fermato la preoccupazione della cancelliera tedesca, che ha deciso di convocare i 16 lander. Nell’incontro fissato per il pomeriggio, la Merkel deciderà insieme ai lander come proseguire con le norme contro il contagio da Covid-19. L’obiettivo è piegare la curva, prorogando le regole fino alla fine di marzo. Una decisione dura da prendere, visto che le norme attuali sono in vigore dalla fine di novembre ed hanno creato non poco malcontento tra la popolazione.

Molte land hanno proposto una riapertura graduale delle scuole, ma la Merkel non sembrebbe essere d’accordo. La cancelliera infatti vorrebbe impedire la diffusione della variante britannica, evitando così una nuova ondata di casi Covid. Ma solamente l’assemblea con i lander deciderà se continuare con le restrizioni fino a fine marzo o se inizierò l’allentamento delle misure di sicurezza.

Covid, in India nessun decesso a New Dehli per la prima volta da marzo: la situazione nel mondo

Covid situazione mondo
La situazione Covid nel mondo (Foto: Getty)

Notizie incoraggianti, invece arrivano dall’India, con New Dehli che non fa registrare nessun decesso. Non accadeva dallo scorso maggio, con la situazione che appare in continuo miglioramento. Infatti il paese dopo aver raggiunto un picco di 90mila contagi giornalieri proprio nel mese di maggio, è riuscito ad arrivare a solamente 11.067 nuovi casi nella giornata di ieri. Il tutto è dovuto anche al piano di vaccinazioni di massa del paese, che sta facendo uso del siero di AstraZeneca.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Lotteria scontrini, alcuni acquisti non sono validi: la lista

Così la situazione migliora lentamente in tutto il mondo, anche grazie alle vaccinazioni ed alle misure di contenimento per le varianti britanniche e sudafricane. Secondo il bilancio dell’Oms, infatti, nell’ultima settimana i contagi hanno visto un -17%, con 3,1 milioni di contagi negli ultimi sette giorni. Numeri così bassi, infatti, non si vedevano dallo scorso ottobre.

Leader nei nuovi contagi, ancora una volta sono gli Usa, con un totale di 871.365. Un dato comunque entusiasmante, visto che nel paese a stelle e strisce i nuovi casi hanno fatto registrare una flessione del -19%. Il più grande calo dei contagi lo fa registrare l’Africa, con il -22% dei nuovi casi rispetto alla settimana precedente.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui