Vaccino Covid, Emilia Romagna propone acquisti extra in autonomia

0

L’Emilia Romagna è pronta a sondare l’opportunità di acquistare dosi di vaccino anti Covid in autonomia

Vaccino covid
Vaccino Covid, l’Emilia Romagna propone la possibilità di acquistare dosi extra in autonomia (Foto: Getty)

Da ormai diverse settimane, il vaccino anti Covid sta venendo distribuito in tutto il mondo. In Europa, l’UE ha ottenuto accordi con Pfizer, Moderna e AstraZeneca, nell’attesa che anche altri candidati ricevano l’ok alla commercializzazione da parte dell’Ema. Anche l’Italia sta usufruendo – così come gli altri Paesi membri – delle forniture a cadenza settimanale.

L’Emilia Romagna, insieme ad altre regioni, sembra però essere pronta a sondare l’opportunità di acquistare forniture extra in totale autonomia. Ad affermarlo l’assessore alla Salute Raffaele Donini nell’informativa in Commissione assemblare. Seguendo le regole e l’ok da dell’Aifa, l’idea è quella di impostare un iter simile a quello che ha portato alle 200mila dosi extra di vaccino antinfluenzale acquistate dalla Regione qualche settimana fa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Vaccino Covid, Draghi: “Professori e personale scolastico hanno priorità”

Vaccino Covid, Galli: “Pfizer e Moderna migliori per over 80”

Vaccino Covid
Il commento del virologo Galli sull’efficacia dei farmaci sugli over 80 (Getty)

In attesa di ulteriori sviluppi sulla proposta dell’Emilia Romagna di acquistare dosi extra, intanto, l’Italia può continuare ad usufruire delle forniture da parte di Pfizer, Moderna e (da poco) anche di AstraZeneca. Un’ottima notizia per la campagna vaccinale, che prosegue a passo spedito su tutto il territorio. Intanto, il virologo Massimo Galli ha affrontato il tema durante il webinair ‘Pandemia Covid-19, vaccini e Parkinson’. Nello specifico, l’argomento principale del suo discorso è stato quello relativo all’efficacia dei singoli farmaci su specifici target di persone.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Covid, l’analisi dell’Oms a Wuhan: “Scoperta origine del virus”

Over 80? Anche se c’è la possibilità che il farmaco di AstraZeneca sia efficace, è innegabile che Pfizer e Moderna abbiano risultati migliori. Considerando che questa cerchia di cittadini, insieme agli immunodepressi, ha una risposta immunitaria meno valida, è bene somministrargli vaccini più potenti” le sue parole riportate da Sky TG24.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui