Walter Zenga, la moglie Raluca: “Comodo recitare la scena del figlio triste”

0

Tensioni persistenti nella famiglia Zenga, il padre Walter lascia la scena alla moglie Raluca che difende a denti stretti il marito

Raluca, moglie di Walter Zenga
Raluca Rebedea (@Mediaset Play)

“Fa comodo fare la scena del figlio triste, senza padre”. Raluca Rebedea è intervenuta a Live – Non è la D’Urso il marito Walter Zenga. La blogger rumena ha voluto precisare che il suo intervento è per difendere l’allenatore come papà, non come marito “perché l’amore di un papà non si divide, ma si moltiplicato per quanti figli ha”.

LEGGI ANCHE > > > Elisa Isoardi ‘spaventa’ i suoi fan: è irriconoscibile – FOTO

“Durante gli anni Walter ha invitato negli Emirati Arabi, diverse volte, sia Niccolò che Andrea”. Raluca ha raccontato di aver vissuto bei momenti con i due: “Tempo fa, non ero ancora mamma, loro erano grandi abbastanza da viaggiare da soli e vennero qui. Ogni anno Walter gli chiedeva di tornare, la nostra casa è sempre stata aperta per loro, nonostante poi ho avuto figli miei”.

Raluca, parla la moglie di Walter Zenga sul rapporto con i figli

Raluca, moglie di Walter Zenga
Raluca Rebedea (@Mediaset Play)

Walter Zenga e la moglie hanno più volte invitato i figli a casa loro, ma non solo. Raluca rinnega quanto detto da Andrea Zenga all’interno del GF Vip, non è vero che il padre non si è più fatto sentire, ma è lui ad aver rifiutato qualsiasi invito. “Quando ci siamo sposati – e contemporaneamente fatto il battesimo alla piccola – nel 2010, abbiamo invitato sia Nicolò che Andrea in Romania: quest’ultimo rifiutò. Stessa cosa è accaduto col battesimo di Walter Jr. Non è giusto incolpare il padre dicendo che non ha mai provato ad unire la famiglia, la disponibilità da parte nostra c’è sempre stata”.

NON PERDERTI > > > Ainett Stephens, doppio dramma: annuncio sconvolgente

Tuttavia, la blogger rumena si augura un rappacificamento nella famiglia: “I riflettori stanno solo creando ulteriori problemi, sono certa che si possa risolvere privatamente, me lo auguro”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui