Covid, Arcuri annuncia: “7 milioni di vaccinati entro marzo”

0

Covid, Arcuri annuncia: “7 milioni di vaccinati entro marzo”. Il commissario straordinario per l’emergenza conferma l’arrivo del 50% di dosi previste nel primo trimestre 2021

Domenico Arcuri
Covid, Arcuri annuncia: “7 milioni di vaccinati entro marzo) (Foto: Facebook)

Il piano vaccinale prosegue a rilento in tutta Europa. I ritardi sulla consegna dei vaccini non sta aiutando i paesi della Comunità a rispettare le scadenze inizialmente previste prima di Natale. Come confermato dal Commissario per l’emergenza Covid Arcuri, solo il 50% delle dosi saranno inviate in questo primo trimestre del 2021. Un calo sensibile che non impedirà comunque di raggiungere un primo obiettivo, ovvero la copertura di circa 7 milioni di italiani entro marzo.

A gennaio abbiamo ricevuto 2,3 milioni di dosi, a febbraio ne avremo a disposizione 4,2 milioni, se le previsioni saranno rispettate, per poi arriva aggiungerne a marzo altre 8,2 milioni. In totale avremo nel primo trimestre 14,7 milioni di dosi – conclude Arcuri – al posto delle 28 milioni inizialmente previste”. 

LEGGI ANCHE >>> Oms, l’appello all’Ue: “Acceleri la campagna di vaccinazioni”

LEGGI ANCHE >>> Vaccino Covid, Arcuri conferma: “Ritardi anche sulle forniture di Moderna”

Covid, arrivano in Italia 249mila dosi di AstraZeneca: inizia la campagna vaccinale per gli under 55

Vaccino covid
Covid, Arcuri annuncia: “7 milioni di vaccinati entro marzo” (Foto: Getty)

Dopo le problematiche delle scorse settimane, finalmente sembra essersi sbloccata la situazione relativa al vaccino di AstraZeneca. Domani, salvo ulteriori ritardi sono previste l’arrivo in Italia di 249mila dosi. Una prima fornitura che consentirà da martedì di iniziare la campagna di vaccinazione degli under 55 con il farmaco inglese. Lunedì le dosi dovrebbero essere distribuite nei 293 centri predisposti per la somministrazione, dando così il via effettivo al terzo tipo di vaccino dopo Pfizer e Moderna.

Il carico di antidoti sarà stoccato nell’hub di Pratica di Mare e da lì partirà per le varie regioni (rispetto a Pfizer non richiede la conservazione a -80°). L’arrivo delle 249.600 dosi è in leggero anticipo rispetto alla scadenza del 15 febbraio inizialmente prevista.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui