Vaccino Sputnik, Francia: “Se rispetta norme europee, pronti all’uso”

0

Vaccino Sputnik, dalla Francia arriva l’apertura all’utilizzo: “Ma solo se rispetta le norme europee”

vaccino sputnik
Il vaccino Sputnik sempre più vicino ad essere commercializzato (Getty Images)

Prosegue il lavoro da parte delle varie aziende farmaceutiche per immettere nel mercato nuove varianti di vaccino anti Covid. Dopo Moderna e Pfizer, l’Ue attende a breve di dare il via libera anche ad AstraZeneca e Sputnik. Il primo sta già venendo somministrato da tempo in Gran Bretagna, e a breve dovrebbe ricevere l’ok anche da parte dell’Ema.

Discorso diverso per quello russo, la cui commercializzazione sembra essere più lontana. Dalla Francia, il ministro degli Esteri Jean-Yves Le Drian ha però aperto al suo utilizzo. “Se rispetta le norme scientifiche ed è affine alle esigenze europee, perché no. Aspettiamo prima il via libera e l’omologazione da parte dell’Ema e dell’Alta Autorità francese per la salute. I vaccini non hanno nazionalità” le sue parole a radio Europe 1.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Governo, Draghi accetta l’incarico di Mattarella: le sue prime parole

Vaccino Sputnik, Galli: “Risultati ben oltre le aspettative”

vaccino sputnik v
Le parole del professor Galli sui risultati dei test (Foto: Getty)

Sul vaccino Sputnik e sui risultati dei test emersi in queste ore, è intervenuto anche il primario dell’ospedale Sacco e ordinario di Malattie Infettive presso la Statale di Milano Massimo Galli. Intervenuto ai microfoni di Radio Capital, si è detto sorpreso dei primi numeri. “Secondo la rivista The Lancet, ha un’efficacia del 91,6%: si tratta di dati ben oltre le aspettative” le sue parole, alle quali ha aggiunto: “Devo dire che sono rimasto piacevolmente colpito, soprattutto perché a differenza di altri ha escluso dalle sperimentazioni chi già aveva avuto la malattia“.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Prof. Bassetti a iNews24: “Vaccino russo funziona, sbagliato non crederci prima. Le minacce? Solidarietà solo dal centrodestra”

Sempre a The Lancet, anche il direttore del Gamaleya Research Institute Alexander Gintsburg ha parlato del vaccino di Sputnik: “Grande successo per la battaglia globale contro la pandemia. L’efficacia del 91,6% dopo le due dosi è un’ottima cosa“.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui