Vaccino Covid, AstraZeneca: “Al lavoro per farmaco contro varianti”

0

Vaccino Covid, AstraZeneca ha annunciato di aver già avviato ricerche per la produzione di un farmaco contro le varianti

Vaccino covid
Vaccino Covid, AstraZeneca al lavoro per una nuova versione dedicata solo alle varianti (Getty Images)

Il vaccino anti Covid è efficace anche contro le varianti della pandemia? È questo quello che si sta cercando di capire, con numerosi studi che stanno continuando ad emergere e dati non ancora chiari al 100%. Dalle principali aziende farmaceutiche e anche dagli esperti stanno arrivando rassicurazioni in questo senso, mentre le ricerche proseguono.

Intanto, l’università di Oxford e AstraZeneca hanno annunciato poco fa di aver avviato le ricerche per la produzione di una nuova versione del loro farmaco, questa volta concentrandosi esclusivamente sulle varianti del Coronavirus emerse nel mondo. Lo hanno dichiarato il professor Andrew Pollar e air Mene Pangalos. Pare che il nuovo farmaco sarà pronto entro il prossimo autunno.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Vaccino Sputnik, Francia: “Se rispetta norme europee, pronti all’uso”

Vaccino Covid, Ue: “Sputnik seguirà iter altri vaccini”

Vaccino AstraZeneca
Intanto, Ue si è espressa sul farmaco Sputnik V (Getty)

Intanto, nelle ultime ore si sta parlando con sempre più insistenza anche del vaccino anti Covid prodotto dall’azienda farmaceutica russa Sputnik. Sono emersi i primi dati relativi ai test, che parlano di un’efficacia superiore al 90%. Rispondendo ad una domanda, comunque, la commissaria Ue alla Salute Stella Kyriakides ha sottolineato come, in caso di richiesta, la casa farmaceutica dovrà seguire lo stesso iter degli altri. “Bisognerà fare richiesta di autorizzazione all’Agenzia europea del farmaco per ottenere il via libera alla commercializzazione nell’Uele sue parole.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Governo, Draghi accetta l’incarico di Mattarella: le sue prime parole

Anche per ciò che riguarda le valutazioni, fa sapere la commissaria Stella Kyriakides, verranno presi in considerazione i medesimi parametri. Maggiori aggiornamenti arriveranno nelle prossime settimane in questo senso, con possibili nuovi rinforzi per i Paesi membri.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui