Gran Bretagna, morto l’alano Freddy: era il cane più alto del mondo

0

Gran Bretagna, morto l’alano Freddy: era il cane più alto del mondo. Dritto sulle zampe raggiungeva una misura di 2 metri e 26 centimetri.

Freddy alano
Gran Bretagna, morto l’alano Freddy: era il cane più alto del mondo (Foto: Facebook)

Tutti gli amanti degli animali e in particolar modo dei cani, stanno piangendo una grave perdita. E’ morto infatti all’età di otto anni l’alano Freddy, l’esemplare più alto del mondo, conosciutissimo in Gran Bretagna e a livello globale.

Il Great Dane misurava la bellezza di 103,5 cm al garrese, mentre posizionato in piedi sulle zampe posteriori raggiungeva l’incredibile altezza di 2 metri e 26 centimetri. Praticamente era alto quanto una stella dell’NBA (la stessa taglia di un colosso come Shaquille O’Neal).

Freddy, che era entrato nel Guinness dei primati nel 2016 per la stazza gigante, apparteneva alla signora Claire Stoneman, residente nella regione dell’Essex, in Inghilterra.

LEGGI ANCHE >>> Antonella Clerici: la storia segreta con il famoso conduttore – FOTO

LEGGI ANCHE >>> Latte, scoperta sensazionale: è stato un gangster a introdurlo

Gran Bretagna, morto l’alano Freddy: il cane più alto del mondo aveva 8 anni

Freddy cane più alto del mondo
Gran Bretagna, morto l’alano Freddy: era il cane più alto del mondo (Foto: Facebook)

La sua proprietaria lo ha voluto ricordare così: “Non era solo il cane più alto, ma anche quello con più amore e con il cuore più grande. Era la mia vita, la mia ragione, la mia gioia, il mio fastidio, la mia felicità e la mia ultima tristezza. Era davvero unico!“.

Anche Craig Glenday, redattore capo del Guinness World Records, ha voluto ricordare Freddy: “E’ davvero un dispiacere enorme apprendere questa notizia. Era sempre una festa vederlo correre verso di te e abbracciarlo nella sua interezza. Misurare questa montagna di animale è stata un’esperienza indimenticabile, anche se impegnativa! Farò sempre tesoro delle due occasioni in cui ho avuto modo di condividere un divano con lui: c’era abbastanza spazio per noi due!“.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui