Scuola, si torna in presenza in 7 Regioni: un milione di studenti tra i banchi

0

Sette regioni riaprono i cancelli della scuola, con ben un milione di utenti pronti a tornare tra i banchi: andiamo a vedere cosa cambia. 

Scuola regioni
Si torna tra i banchi di scuola in sette regioni (Getty Images)

Dopo mesi di didattica a distanza riaprono i cancelli delle scuole per sette regioni italiane, con oltre un milione di studenti pronti a ritornare ad seguire le lezioni “dal vivo“. Mesi turbolenti, in cui la tanto discussa “Dad” ha iniziato a cedere di fronte all’insofferenza degli studenti, che non sono più riusciti a sostenere le lezioni informatiche. Una svolta importante anche per chi quest anno deve affrontare la maturità, complicata inevitabilmente dal Covid-19.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Crisi di governo, Fico accelera: “Disponibili al confronto”

Eppure stranamente l’Italia è la nazione che ha tenuto le scuole più aperte rispetto agli altri paesi dell’Unione Europea. Ad affermare ciò non è la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina, ma addirittura l’Unesco. Inoltre sono oltre 8 i milioni di studenti pronti a tornare tra i banchi, un primato per l’Italia, ma soprattutto per Azzolina. Per la ministra sono ore calde, visto che il suon nome è messo in discussione da Renzi per uscire dalla crisi di Governo. Andiamo quindi a vedere le regioni che riaprono gli istituti.

Scuola, riapertura per sette regioni: studenti pronti a tornare tra i banchi

scuola regioni
Milioni di studenti pronti a ritornare tra i banchi (Getty Images)

Sono poco più di un milione gli studenti pronti a rimettere piede in classe tra medie e superiori, queste al 50%. Si torna tra i banchi di scuola in Friuli Venezia Giulia, Basilicata, Veneto, Sardegna, Calabria, Campania e Puglia. Mentre in Sicilia, passata da zona rossa a zona arancione, riaprtono in presenza solamente la seconda e la terza media. Nell’isola sicula le lezioni delle secondarie di secondo grado proseguiranno in Dad fino al 7 febbraio. Mentre invece nelle altre regioni le lezioni in presenza già erano riprese, seppur con qualche difficoltà.

POTREBBE INTERESSARTI >>> Coniugi scomparsi, Benno Neumair resta in carcere: per il Gip c’è pericolo di fuga

I primi a ritornare in classe dopo le vacanze di Natale furonoi gli studenti delle Province autonome di Trento e Bolzano, con gli istituti riaperti il 7 gennaio. Mentre invece lo scors 11 gennaio toccò agli studenti della Valle d’Aosta tornare in classe Toscana e Abruzzo. Il 18 gennaio è stato il turno di Lazio, Emilia-Romagna, Piemonte e Molise, infine il 25 gennaio toccò a Lombardia, Liguria, Marche, Umbria e Campania, ma solamente per quanto riguarda le scuole medie.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui