Marilyn Manson, una testimonianza lo incastra: accuse pesantissime

0

Il noto cantante è al centro del ciclone dopo essere stato accusato di stupro e violenza domestica.

Marilyn Manson (foto Getty)

Un’intervista a Vanity Fair ha sollevato un grosso polverone. “Il nome del mio aggressore è Brian Warner, noto anche al mondo come Marilyn Manson“, così ha esordito ai microfoni del noto giornale Evan Rachel Wood. L’attrice e la star musicale sono stati fidanzati nel 2010, ma si sono lasciati nello stesso anno.

Nel 2016 la Wood, tenendo nascosto il nome del suo aguzzino, in un articolo di Rolling Stone ha affermato di essere sopravvissuta a stupro e violenza domestica in un articolo e di aver concentrato il suo attivismo su questi temi.

Nel 2019 l’attrice ha ideato il Phoenix Act, un disegno di legge che estende il termine di prescrizione sulla violenza domestica da tre a cinque anni. Il disegno di legge ha riportato il consenso del governatore della California, Gavin Newsom, ed è entrato in vigore a gennaio 2020.

Dopo anni di silenzio e di omissione, Evan Rachel Wood ha trovato il coraggio per reagire e attraverso un post su Instagram e ai microfoni di Vanity Fair ha fatto il nome del suo aggressore esponendo i fatti in modo minuzioso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Morto Marc Wilmore, lo sceneggiatore dei Simpsons: aveva 57 anni

Evan Rachel Wood: “Il nome del mio aggressore è Marilyn Manson”

Evan Rachel Wood (foto Getty)

“Il nome del mio aggressore è Brian Warner, noto anche al mondo come Marilyn Manson. Ha cominciato a usarmi violenza quando ero adolescente e ha abusato di me in modo orribile per anni”.

Evan Rachel Wood afferma di essere stata sottoposta al lavaggio del cervello e manipolata fino alla sottomissione. “Ho smesso di vivere nella paura di ritorsioni, calunnie o ricatti. Sono qui per smascherare quest’uomo pericoloso e chiamare a raccolta le molte industrie che gli hanno permesso di prosperare, prima che rovini altre vite. Sono con le tante vittime che non staranno più zitte”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui