Lotteria degli Scontrini al via dal 1° febbraio: cos’è e come funziona

0

Da domani, 1° febbraio, entrerà in vigore ufficialmente la Lotteria degli Scontrini: come funziona l’iniziativa del governo

La Lotteria degli Scontrini, dopo mesi di incertezze, domani partirà ufficialmente. Per partecipare all’iniziativa del governo, bisognerà registrare il proprio codice fiscale sul sito dedicato, a seguito del quale si otterrà un codice univoco, associato al codice a barre che andrà presentato al momento del pagamento. Per ogni euro di spesa si otterrà un biglietto, fino ad un massimo di 1000 biglietti per ogni singolo acquisto. Non sono ammessi pagamenti in moneta, nemmeno parzialmente, ma solo tramite dispositivi digitali. Le estrazioni si terranno settimanalmente, mensilmente ed annualmente e premieranno sia i consumatori che gli esercenti. La prima estrazione si terrà l’11 marzo prossimo ed a seguire, per quel che riguarda quelle mensili, il secondo giovedì di ogni mese.

La tabella dei premi:

ANNUALE MENSILI SETTIMANALI
COMPRATORE 1 premio da 5 milioni di euro 10 premi da 100 mila euro 15 premi da 25 mila euro
COMMERCIANTE 1 premio da 1 milione di euro 10 premi da 20 mila euro 15 premi da 5 mila euro

LEGGI ANCHE—> WhatsApp, la comunicazione è più rapida: la novità sorprende gli utenti

Lotteria degli Scontrini, come verificare un’eventuale vincita

lotteria degli scontrini

Per visualizzare i biglietti accumulati periodicamente, basterà entrare nella propria area riservata ed, in caso di vincita, comparirà un messaggio. I vincitori verranno allertati anche tramite una raccomandata con ricevuta di ritorno al proprio indirizzo. La comunicazione resterà attiva per novanta giorni.

LEGGI ANCHE—> iPhone 13, in arrivo grossa novità: spazio d’archiviazione mai visto prima

Per quel che riguarda le esclusioni, procediamo per grado. Non genereranno biglietti gli acquisti inferiori ad un euro. Sono esclusi i pagamenti ad esercizi di attività d’impresa, arte o professione. All’inizio esclusi anche gli acquisti presso farmacie, parafarmacie, ottici, laboratori di analisi, ambulatori veterinari eccetera. Non vengono presi in considerazione anche acquisti con detrazioni fiscali al seguito.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui