Bonus cashback, gli acquisti online sono inclusi nel rimborso?

0

Bonus cashback, non tutti i contribuenti sanno che non tutte le spese con pagamento digitale sono incluse nel rimborso. Vediamo nel dettaglio.

Pixabay

Tutti coloro che sono riusciti accedere al periodo sperimentale del Bonus Cashback, iniziati nel mese di Dicembre e concluso in quello successivo, riceveranno il rimborso spettante entro la data del 1 Marzo 2021. Non tutti i contribuenti però sono a conoscenza del fatto che non tutte le spese effettuate mediante pagamento elettronico danno diritto al bonus. E questo anche nel caso si raggiungano le dieci transazione minime richieste per poter ottenere il rimborso. Questo infatti, non è previsto per gli acquisti che vengono effettuati online ma esclusivamente per quelli fatti in un negozio fisico. Inoltre l’avente diritto è anche tenuto a giustificare l’acquisto e a dichiarare che non è finalizzato ad attività professionali. 

Leggi anche: Super Cashback al via, di cosa si tratta e cosa si può vincere

Bonus cashback, quali acquisti rientrano invece nel rimborso

Pixabay

Rientrano nel rimborso infatti, soltanto gli acquisti fatti a scopo personale. Inoltre, negli ultimi giorni l’associazione Adiconsum ha avviato un tavolo di confronto con Consap e PagoPA, per discutere di alcune criticità segnalate dai contribuenti nell’utilizzo dell’app di stato necessaria per completare la registrazione per accedere al bonus. 

Leggi anche: Cashback, bonus a rischio con la crisi di governo: le ultime novità

Anche perché di lamentele da parte degli utenti ce ne sono state parecchie. La più recente riguarda il fatto che in molti continuano a segnalare della mancata registrazione di alcune transazioni effettuate, che darebbero pieno diritto al bonus e che invece non risultano conteggiate dall’applicazione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui