Nek, c’è la drammatica confessione: “Stavo per morire dissanguato”

0

Nek, c’è la drammatica confessione in queste ore da parte del celebre cantautore e polistrumentista di Sassuolo.

Nek
Nek (screenshot da Instagram)

Domani pomeriggio sarà ospite di Silvia Toffanin negli studi di ‘Verissimo‘ per raccontare a tutti il drammatico incidente che ha completamente stravolto la sua vita. Proprio così perché Nek, pseudonimo di Filippo Neviani, se l’è vista davvero brutta ed oggi è vivo per miracolo. “Se avessi aspettato i soccorsi nella mia casa in campagna, avrei perso i sensi o sarei morto dissanguato. Ad un certo punto, invece, ho avuto il sangue freddo di mettermi in macchina e di guidare fino al Pronto Soccorso di Sassuolo”.

LEGGI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Elisabetta Gregoraci racconta il suo dramma in diretta tv 

Nek, il drammatico incidente che ha cambiato la sua vita

Nek, poi, continua: “Mi sono tagliato la mano con una sega circolare, l’anulare è quasi saltato via e il dito medio per metà. Solo grazie alla bravura dei medici – si legge su ‘Mediaset Play’ – e a un intervento di 11 ore, oggi ho la mano salva. Ora sto riacquistando la mobilità della mano un po’ alla volta e mi sento come un bambino. Ho rischiato di cadere in depressione e mi sono salvato soltanto grazie alla mia splendida famiglia”. Una vicenda assurda, che ha lasciati tutti a bocca aperta.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Nek Filippo Neviani (@nekfilipponeviani)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui