Vaccino ReiThera, approvazione prevista per giugno: il punto sui test

Buone notizie per il vaccino anti Covid italiano ReiThera: a giugno è prevista la procedura di approvazione

Vaccino reithera
Vaccino Covid ReiThera, previsto per giugno l’iter di approvazione (Foto: Getty)

Arrivano buone notizie sul fronte vaccino anti Covid. Qualora le varie procedure e i test di sicurezza ed efficacia dovessero andare come da programma, a giugno è prevista la procedura di approvazione e successiva commercializzazione del farmaco italiano prodotto da ReiThera. Tutto dipenderà ovviamente dalle fasi 2 e 3, che partiranno già nelle prossime settimane.

Saranno poi le Autorità di vigilanza italiane ed europee a dover approvare il vaccino e dare il via libera per la distribuzione e la somministrazione. Sul tema è intervenuto il commissario Domenico Arcuri: “Accordo importante, riduciamo la nostra dipendenza in un settore molto delicato per la tutela dei cittadini“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Vaccino, AstraZeneca precisa: “Efficace anche sugli over 65”

Vaccino Covid ReiThera, Arcuri: “Acceleriamo uscita dalla crisi”

vaccino covid
Queste le parole del commissario straordinario Domenico Arcuri (Foto: Facebook)

Se tutto andrà come previsto, a giugno dovrebbe prendere il via la procedura di approvazione del vaccino anti Covid prodotto in Italia dall’azienda farmaceutica ReiThera. La speranza è quella di ottenere il via libera alla commercializzazione nel giro di pochi giorni, così da avere un’arma in più per la lotta alla pandemia. Il Commissario straordinario per l’emergenza e amministratore delegato di Invitalia Domenico Arcuri ha commentato gli ultimi sviluppi.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Covid Usa, bilancio sempre più drammatico: superati i 420 mila decessi 

Accordo Invitalia-ReiThera molto importante. La produzione italiana del farmaco si andrà ad aggiungere a quelli già in commercio e a quelli che verranno approvati prima di giugno. Avremo maggiori capacità di risposta nazionale di pandemia, così acceleriamo l’uscita dalla crisi” le sue parole riportate da Sky TG24. Decisivi saranno i prossimi mesi, con le fasi 2 e 3 che a breve prenderanno il via.